Disservizi postali nel “Quartiere Alfano”

0

Centinaia di bollette mai recapitate nel “Quartiere Alfano”, relative al periodo ottobre e dicembre, hanno indotto diverse compagnie telefoniche e aziende per l’erogazione di servizi per l’energia elettrica e il gas a inviare nel popolato quartiere angrese una grande quantità di solleciti di pagamento e in alcuni casi anche messe in mora. La scoperta dei malcapitati cittadini è arrivata in questi giorni quando si sono visti consegnare molteplici e perentori avvisi di pagamenti pena il blocco delle utenze. Il riassetto e il decentramento dell’area recapito delle Poste a Scafati sta creando non pochi scompigli all’utenza angrese. In molte zone del paese avere la corrispondenza sta diventando un sogno irrealizzabile. Numerose segnalazioni di disservizi rispetto al recapito della corrispondenza sul territorio cittadino sono pervenute nei mesi passati anche al Comune di Angri. Si tratta di disservizi incresciosi che si ripercuotono negativamente sulla cittadinanza, mettendo in discussione il funzionamento e l’efficienza dei servizi pubblici. Segnalati ormai quotidianamente, casi di mancato recapito della posta ordinaria e raccomandata e cosa ancor più grave, di mancato o ritardato recapito delle bollette e dei relativi solleciti di pagamento. Molti citttadini sono stati costretti a pagare in ritardo i bollettini Telecom ed Enel con l’aggiunta di more e in alcuni casi si sono visti addirittura sospendere la linea telefonica o l’erogazione di energia elettrica senza conoscerne il motivo. Nel “quartiere Alfano” vivono oltre cinquemila persone e in queste ore si stanno vagliando soluzioni per avviare iniziative necessarie per debellare le disfunzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here