Angri Città d’Arte, grande successo per due spettacoli emozionanti

0

 

Un susseguirsi di emozioni hanno caratterizzato gli ultimi due appuntamenti di Angri Città d’Arte, rassegna estiva della Pro Loco che, con l’insediamento del nuovo presidente Aldo Severino e la collaborazione del gruppo organizzativo, ha avuto nuovo slancio.

-Ads-

Il 10 settembre, in Villa Doria, tanti ingredienti hanno dato colore a “‘O paese addo’ so’ nato”  rappresentazione dedicata ad Angri, alla sua storia, alle radici, tradizioni e vita vissuta in tutte le sue sfaccettature. L’Associazione Teatrale Napulitanamente ha portato sul palco le opere del compianto poeta, commediografo, drammaturgo, scrittore, pittore angrese Mattia Mario Barba.

L’amore, la nostalgia, la felicità, la devozione per San Giovanni, la famiglia, il lavoro, le attività quotidiane, hanno preso forma in versi, musiche e suoni che ci hanno accompagnato in un viaggio nostalgico nel passato della nostra bella Angri. A dare vita allo spettacolo Adele Limodio, Consiglia Chiavazzo, Lello Raiola, con le musiche di “Quelli della curva”, la voce di Rosaria Carotenuto  e l’armonica di Francesco Esposito. Un vortice di allegria, al ritmo di canti, balli, poesie e tammorre, ha trascinato il pubblico in atmosfere che sembrano irreali, ma che hanno radici profonde nella nostra memoria, sperando che possano essere tramandate alle future generazioni.

La serata si è conclusa con un ringraziamento speciale e un omaggio floreale alla signora Barba che ha assistito alla rappresentazione e deliziato tutti con una poesia.

Il 12 settembre è stata la volta dello spettacolo “Cafè Chantant – Stasera me ne vado per…Taranto” che, causa maltempo, non si è svolto all’aperto nei giardini di Villa Doria ma nella Casa del Cittadino. L’associazione “Teatro che Passione” con Giulio Bosso nei panni del “Re della Macchietta”, Massimo Fusco e il maestro Lino Mignano hanno omaggiato Nino Taranto, portando in scena sketch e macchiette interpretate dal grande artista. Uno spettacolo brillante, in un susseguirsi di scene incalzanti, canzoni e paradossi singolari che oltre a far rivivere le scenette più note al pubblico, ha consentito di farne conoscere altre, altrettanto ricche di significato introspettivo. Ampio consenso da parte degli spettatori che hanno trascorso una serata in allegria, tributando un plauso agli artisti per la loro bravura interpretativa.

Proseguono così senza sosta gli eventi in programma, tutti gratuiti accessibili con Green Pass e con posti a sedere nei limiti della normativa anti-Covid, che regalano alla popolazione angrese e agli spettatori provenienti da paesi limitrofi, delle serate all’insegna della cultura e del divertimento.

Il 17 settembre di scena “Reinterpretazioni” – Duvajo Jazz, e il 18 “Sport…riparTIAMO” Tiger Angri Asd.

Per seguire tutti gli aggiornamenti sugli spettacoli è possibile seguire la pagina Facebook Pro Loco Angri o contattare la segreteria al numero 3387665800

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here