Alla scuola “Galvani-Opromolla” l’Oscar del giornalismo scolastico

0

 

La scrittura come strumento per esporre fatti ed esprimere emozioni attraverso racconti e articoli che trovano spazio nel giornale redatto dagli alunni della scuola media “Galvani – Opromolla”.

Un lavoro complesso ma allo stesso tempo stimolante che ha permesso alla scuola di aggiudicarsi la XVII edizione del premio “Oscar del giornalismo scolastico 2019” rientrando, inoltre, nel novero degli istituti candidati per il premio nazionale “Giornalista per un giorno”, facendo parte del gruppo dei migliori cento giornali italiani su 1.826 testate monitorate.

Un riconoscimento che ripaga l’impegno degli studenti e rende merito all’iniziativa portata avanti negli ultimi quattro anni dalla docente Antonella Cascone che ha coordinato la redazione del giornale scolastico dal 2015 fino allo scorso giugno.

“Siamo orgogliosi del riconoscimento che c’è stato assegnato – dichiara la dirigente scolastica Maria Rosaria Napoliello – attraverso gli articoli scritti dai ragazzi abbiamo percorso i principali eventi prendendo spunto dalla ricorrenze ma anche affrontando temi molto delicati quali il bullismo”. Il giornale della scuola, in veste digitale, prende il nome di “E…dico la mia! Il Punto Quotidiano”.

Si tratta di una elaborazione sinergica che investe docenti e centinaia di “giornalisti in erba” che vengono sollecitati a narrare i principali fatti che avvengono nel mondo non perdendo di vista le vicende legati alla comunità scolastica e alla cittadina doriana.

Il giornalino scolastico è uno strumento efficace per la comunicazione con la pluralità dei linguaggi, all’interno della scuola e nel sistema scuola-famiglia-territorio. La realizzazione del nostro giornalino , nata il tre novembre 2015, mira allo sviluppo di diverse competenze: linguistiche, grafiche, logiche, sociali, relazionali, operativo-manuale-informatiche”.

L’attività del giornale scolastico è destinata a continuare anche nell’anno in corso in cui la dirigente scolastica Maria Rosaria Napoliello intenden dare impulso alle iniziative finalizzate ad avvicinare gli studenti al mondo del giornalismo.

“Credo che la scuola abbia una grossa responsabilità nei confronti di quelli che saranno gli adulti del futuro – chiosa Maria Rosaria Napoliello – è un lavoro impegnativo che necessita di preparazione e tanta passione, lavoriamo ogni giorno per dare il massimo ai nostri studenti attraverso esperienze utili alla crescita formativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here