Rifiuti pericolosi: un impianto nella zona industriale?

0

Ancora al centro delle attenzioni la questione ambientale. Potrebbe sorgere, infatti, nell'area industriale denominata 'Taurano' un impianto per lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti recuperabili pericolosi e non pericolosi. La ditta interessata alla realizzazione dell'opera è la Eco Sider Ricicla srl con sede amministrativa e operativa a Nocera Inferiore.

La società si occupa di una serie di servizi in materia ambientale: recupero rottami ferrosi e non, demolizioni industriali, trasporto rifiuti conto terzi. La ditta, al fine di ottenere le autorizzazioni necessarie, ha presentato alla Regione Campania (Settore Tutela dell'Ambiente) sia il progetto, che la richiesta di valutazione dell'impatto ambientale (V.I.A.). Un iter autorizzativo complesso vista la delicatezza della materia.

-Ads-

Dovrà essere Palazzo Santa Lucia, quindi, a decidere nel merito sebbene secondo la procedura "chiunque intenda fornire elementi conoscitivi e valutativi concernenti i possibili effetti dell'intervento medesimo può presentare in forma scritta entro sessanta giorni osservazioni sull'opera in oggetto alla Regione Campania", è riportato nel documento.

Una possibilità che potrebbe essere colta dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Mauri per ottenere maggiori chiarimenti considerato che l'impianto sorgerà su un suolo ricadente nel territorio cittadino, sebbene nell'area periferica.

Non è il solo impianto presente in città impegnato nella gestione dei rifiuti altri, infatti, già operano da anni. In questo caso, però, l'azienda nocerina dovrebbe anche occuparsi del trattamento dei rifuiti pericolosi. Un aspetto che potrebbe sollecitare anche le attenzioni di comitati di cittadini, associazioni e movimenti. Palazzo di Città ha, quindi, due mesi di tempo per inoltrare richieste conoscitive presso l'assessorato all'ambiente della Regione che dovrà fornire le delucidazioni del caso. Informazioni utili da poter divulgare poi alla cittadinanza.   Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here