Itc “Fortunato”, il nuovo dirigente chiede l’intervento della Provincia

0

"La popolazione scolastica è aumentata ad oltre 1100 alunni con l'accorpamento dell'Itc con l'Istituto alberghiero, necessitano interventi di ampliamento e riqualificazione della struttura di via Cuparella". L'appello è lanciato da Giuseppe Santangelo, il dirigente scolastico del "neonato" Istituto Statale di istruzione superiore "Giustino Fortunato" (ex Itc), dal 27 agosto scorso accorpato alla sezione angrese dell'Ipsar.

A quasi tre settimane dal suo insediamento, Santangelo ha scritto una lettera al presidente della Provincia, Edmondo Cirielli, rappresentando che "La struttura che ospita una parte del neonato Isis (le altre classi sono in via Papa Giovanni XXIII, ndr) è ormai insufficiente, in considerazione del crescente numero di alunni iscritti, ma dotata di ampi spazi esterni che necessitano di una opportuna riqualificazione ed ottimizzazione".

-Ads-

Da qui la richiesta di nove interventi: "Occorre progettare e realizzare un terzo padiglione con aule, sale e laboratori per l'indirizzo alberghiero (che assorbirebbe anche l'utenza dell'altro plesso, che andrebbe in tal modo dismesso) ed un impianto polisportivo all'aperto nello spazio retrostante la palestra coperta".

Dal punto di vista infrastrutturale, necessiterebbero invece "un prolungamento del viale interno sulla strada comunale dell'alveo Sant'Alfonso e l'eliminazione della barriera interna divisoria costituita da due cancelli elettrici e un muretto con l'inferriata", mentre alla struttura dovrebbero essere effettuati "lavori di ripavimentazione dell'intera area interna, la verniciatura dell'edificio e dell'inferriata di recinzione, il ripristino dell'illuminazione dell'area interna, la riqualificazione del verde esistente e la realizzazione di una pensilina che copra il percorso tra l'edificio scolastico e la palestra". Francesco Rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here