Movida rumorosa, chiuso locale in via Di Mezzo

0

Movida nel centro storico: pugno duro dell’amministrazione comunale. A seguito di un esposto presentato da numerosi cittadini è stata infatti emanata un’ordinanza all’indirizzo del proprietario di un noto locale di via di Mezzo. Il provvedimento partorito dall’unità operativa complessa promozione, sviluppo e gestione territoriale, guidata da Vincenzo Ferraioli, ha diffidato il proprietario del bar ad uniformare la propria struttura alle norme in materia acustica.

Torna, quindi, d’attualità il rapporto conflittuale tra i residenti della parte antica della città ed i gestori dei locali. Una questione che sembra non aver trovato soluzione, nonostante le proteste. Da qui la necessità di mettere nero su bianco firmando un esposto indirizzato al Comune.

-Ads-

E’ scritto nel provvedimento comunale che i residenti hanno denunciato “un continuo disturbo alla quiete pubblica a causa di rumori e schiamazzi nei locali notturni in detta via e in modo particolare da un locale”. Ora il titolare dovrà uniformare il proprio bar al piano di zonizzazione acustica.

Ciò per evitare che la licenza di cui è titolare possa essere revocata d’ufficio da parte del Comune. Tre i passi che dovranno essere compiuti dal gestore: uniformarsi alle norme e prescrizioni in materia di impatto acustico, violate con il superamento dei valori limite di immissione sonora; presentare una valutazione di impatto acustico redatta attestante il rispetto della normativa vigente; porre in essere e realizzare subito ogni accorgimento e azione volta alla mitigazione di ogni sorgente sonora.

L’ordinanza è stata trasmessa per conoscenza anche alla locale stazione dei carabinieri, al comando della polizia locale e alla direzione dell’Asl Salerno 1.   Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here