Esposito: “teniamo i bambini lontano dalle speculazioni politiche”

0

Riceviamo e pubblichiamo – Ho seguito con molta attenzione la questione relativa alla mensa scolastica. Più volte abbiamo affrontato l’argomento nel direttivo del mio partito e sempre è venuta fuori la precisa volontà di denunciare, senza ombra di dubbio, eventuali irregolarità, illegalità e disservizi. Come Partito Democratico, abbiamo sempre chiarito che mai ci saremmo prestati a strumentalizzazioni, da parte di chiunque, su un tema tanto delicato come quello della salute dei bambini. La questione è molto semplice: c’è stata una gara con il relativo bando e c’è stata una ditta che ha vinto.

Ora, se tutta questa procedura è illegittima e illegale, se il servizio offerto è scadente e se la ditta in questione non ha le autorizzazioni di rito, non c’è altro da fare che presentare, presso gli organi competenti, le opportune denunce!

-Ads-

Tutto questo, lo abbiamo più volte espresso al nostro gruppo consiliare, senza indugi e tentennamenti. Svolgere il ruolo politico assegnatoci dall’elettorato, soprattutto in termini di controllo e tutela dei cittadini, è di gran lunga più importante che fare gli scrittori di romanzi a puntate.

Leggere articoli dove si insinuano una serie di anomalie che vanno dagli atti intimidatori di consiglieri comunali di maggioranza nei confronti dei dirigenti preposti alla stesura del bando, passando per un presunto affidamento del servizio alla ditta di un consigliere comunale che svolge questa attività, al disservizio e alla pessima qualità dei prodotti alimentari che vengono somministrati ai bambini ci mette seriamente in allarme, perché vuol dire che se si è a conoscenza di cose del genere e non si fanno vere e proprie denunce si sta giocando sul sottile filo del compromesso o della più becera propaganda politica.

Chiedo pubblicamente, sia come dirigente del PD che come cittadino, al nostro gruppo consiliare e in particolare al consigliere Ferraioli che ha firmato numerosi articoli sull’argomento di non prestarsi alle strumentalizzazioni che arrivano da altre compagini politiche, che mirano semplicemente a giocare sulle naturali preoccupazioni che i vari genitori hanno verso i propri figli e lo imploro di presentare immediatamente tutte le denunce del caso presso gli organi giudiziari competenti, perché su questa faccenda non possiamo essere faziosi, non possiamo ridurre tutto a una stupida e sterile scelta di campo che sia a favore o contro L’Amministrazione o di altri partiti politici o comitati, ma dobbiamo fare una sola scelta di campo, cioè stare dalla parte dei bambini!   Gianluigi Esposito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here