Soget, Federconsumatori garantisce assistenza gratuita agli angresi

0

Dopo le dichiarazioni di Mauri sulla disponibilità ad ascoltare il comitato cittadino contro la Soget, interviene il presidente di Federconsumatori Salerno Peppe Sorrentino. “Nel prossimi giorni contatteremo il sindaco di Angri per un confronto sul punto, -spiega Sorrentino- resta inteso che la base di qualunque discussione resta la chiusura di ogni rapporto con la Soget.

D’altronde non potrebbe essere diversamente, visto che le operazioni sono state condotte imputando, peraltro illeggittimamente, ai cittadini piccole variazioni sulla metratura.”

-Ads-

Intanto prosegue la campagna contro la Soget, promossa dal comitato cittadino “beni comuni” e Federconsumatori, che, in sostanza, non contestano la sacrosanta lotta all’evasione, ma passano in rassegna una serie di aspetti, secondo loro, non cristallini.

“Sono gravissime le irregolarità che abbiamo riscontrato –dichiara Peppe Sorrentino -per questo abbiamo già conferito mandato ai nostri legali di intraprendere tutte le azioni a tutela dei cittadini e della collettività angrese. Le irregolarità e le violazioni riguardano migliaia di famiglie ed aziende di Angri, che stanno ricevendo in questi giorni avvisi di accertamento dalla Soget, in merito a tarsu ed ici dal 2006.

In tali avvisi gli angresi vengono accusati di “infedele denuncia” in quanto le misurazioni effettuate dagli addetti della Soget negli ultimi mesi non corrisponderebbero con quanto dichiarato dai cittadini negli anni ‘90.

Solo che negli anni ‘90 fu lo stesso Comune a prendere le misure degli appartamenti, e questo è solo una delle tante contestazioni che stiamo sollevando sull'affaire Soget ad Angri". Il comitato ritiene che “la Soget non ha nessun titolo per inviare agli angresi richieste di pagamento, anche perché il regolamento comunale tarsu non lo prevede."

Per questi ed altri motivi, il comitato e Federconsumatori hanno organizzato una campagna di assistenza gratuita per la resistenza civile delle famiglie, e delle aziende di Angri. “Le cose storte scoperte dal comitato sono talmente gravi da obbligarci a perseguire, in ogni sede, la tutela dei cittadini, -afferma l’avvocato Antonio Sarno, per Federconsumatori- in ordine sia al contenuto degli avvisi di accertamento, che all’illegittimo ruolo della Soget.”   Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here