Lucciole per lanterne…

0

Riceviamo e pubblichiamo – Nel corso del Consiglio Comunale del 16 giugno scorso avevo chiesto al Sindaco come mai la nostra Amministrazione, (a sentire lui, tanto attenta ed efficiente) non aveva, inspiegabilmente e scandalosamente, presentato alcuna istanza per partecipare a due bandi regionali, scaduti il 30 maggio, che davano la possibilità di ottenere finanziamenti per la messa in sicurezza degli edifici pubblici destinati ad attività scolastiche e per l’acquisto di materiale destinato alle biblioteche comunali.

Venerdì scorso il Sindaco ha (non) risposto alla mia interrogazione comunicandomi, soltanto e semplicemente, che il Comune aveva ottenuto dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per la sicurezza, un finanziamento per il restauro e la trasformazione della ex Biblioteca in un “ Centro di aggregazione giovanile”.

-Ads-

Inutile dire che, per più di un motivo, sono assolutamente insoddisfatto della (non) risposta:

• Il Bando regionale riguardava la sicurezza delle Scuole, la quale è altra cosa rispetto alla Sicurezza di cui si occupa il Ministero dell’interno;

• L’altro Bando regionale riguardava la possibilità di avere finanziamenti per l’acquisto di materiale per le Biblioteche comunali e non c’entra nulla con quello del Ministero;

• L’aspetto più grave della nota sindacale è che essa lascia intendere che per questa Amministrazione la Biblioteca è da considerarsi definitivamente chiusa: ma quando è stato deciso e da chi ? Se, invece, l’impressione è errata è possibile sapere quando sarà riaperta la Biblioteca e dove ?

• Rispondere evasivamente e superficialmente su un problema così rilevante, quale la messa in sicurezza delle Scuole, dimostra scarso rispetto non solo verso un consigliere democraticamente eletto, ma anche, e soprattutto, verso la cittadinanza e, in particolare, verso le famiglie angresi i cui figli frequentano le scuole pubbliche.   Cosimo Ferraioli Consigliere comunale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here