Cimitero e rifiuti, il sindaco: “chi pone in essere queste critiche vada al mare”

0

Giovedì 14 Luglio i cittadini angresi che si sono recati al Cimitero, al solito orario di apertura, hanno trovato il cancello chiuso. A denunciare l’accaduto è stato il leader del Pd Angri, che ha scritto una nota stampa di protesta al sindaco Pasquale Mauri. Cosimo Ferraioli spiega di essere stato informato dell’accaduto da alcuni cittadini, innervositi dal disagio, che per far visita ai loro cari hanno dovuto attendere, sotto il sole cocente di una delle giornate più calde, l’intervento di un fabbro che ha tagliato le catene metalliche.

“Il disagio dei cittadini dinanzi al cancello del Cimitero, -spiega Ferraioli- sembra essere stato provocato dal fatto che il detentore delle chiavi sia partito per le ferie senza che nessuno pensasse alla sostituzione. Sul punto sono stato risposto dal sindaco sul piano politico, quando io ho semplicemente esposto un fatto.”

-Ads-

Tra i cittadini in attesa di entrare al Cimitero anche l’ex assessore Caterina Barba, che ha rilasciato dichiarazioni per la prima volta da quando non ricopre più le deleghe alla pubblica istruzione e alla viabilità. “Quello che è successo giovedì scorso è certamente spiacevole e grottesco, – afferma Caterina Barba- ma è un caso isolato. Piuttosto punterei il dito contro una serie di problemi ben più gravi, che rappresentano oramai la prassi alla quale devono sottostare tutti quei cittadini che, come me, si recano quotidianamente a far visita ai propri cari defunti. In particolare per settimane intere non si raccolgono i rifiuti. In un luogo circoscritto si potrebbe iniziare un serio programma di raccolta, invece anche lì ci sono difficoltà nella gestione dei rifiuti.”

Il sindaco Mauri replica su entrambe le polemiche. “Invito chi pone in essere queste critiche di andare al mare, perché il sole può giocare brutti scherzi! Resto allibito di queste critiche perché si è soltanto spezzata una chiave nella serratura, e abbiamo chiamato un fabbro per risolvere il problema. Inoltre rispetto alle assurde critiche sulla questione rifiuti al cimitero, rispondo non solo che al Cimitero c’è la stessa situazione drammatica che c’è in tutta la Regione, ma anche che la settimana prossima risolverò il problema per tuttala città, e non solo per il cimitero. Se durante alcuni periodi dell'anno accadono piccoli incidenti, sui quali sicuramente va fatta un'analisi per porvi rimedio, non significa certo che siamo tornati ai tempi bui in cui vigeva l'anarchia nelle stanze di Piazza Crocifisso, per dodici mesi l'anno.

Ferraioli, comunque, avrebbe potuto contattarmi per chiedere spiegazioni della spiacevole vicenda, invece di scrivere alla stampa. Resto, quindi, sorpreso di questo atteggiamento, soprattutto perché, appena due giorni fa, il capogruppo del Pd si diceva d'accordo con il segretario del suo partito sulla necessità di un dialogo con la maggioranza e sulla scelta di fare un'opposizione costruttiva.”   Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here