Comm’ è bell’ o’ Re…Evviva o’ Re…

0

“Da ciascuno puoi esigere ciò che ti può dare e ad un pesce non puoi chiedere di volare”. La citazione calza a pennello per definire ormai il comportamento grottesco del “Re doriano” che in breve tempo è riuscito a perdere quel piccolo pezzo di considerazione che aveva raccimolato.

Il “Re doriano” è nudo!!! Gli atteggiamenti arroganti hanno fatto tracollare il gradimento e cancellato quel minimo di considerazione. L’opera meritoria dei pretoriani è vanificata dalle uscite infelici e incolori di un “Re” ormai vittima del successo e dell’incapacità di contenere gli impulsi nervosi dinanzi a chi non intende calare la testa e cedere al potere.

-Ads-

Contestato dal popolo, abbandonato dai suoi adepti non iscritti a libro paga e scaricato dalla scienza del governo che conta.

Il “Re doriano” brancola nel buio, senza meta, incapace di orientarsi e soprattutto consapevole di non avere ammirazione tra la sua gente. Il “Re doriano” ostenta la sua forza, alza la voce, cerca di impaurire il popolo, ma è consapevole di non avere le energie e la forza per esercitare il suo potere.

Vittima del trionfo e dell’incapacità di poter contare su un plotone di menti pensanti, il “Re doriano” resta in piedi supportato solo dalla forza del “vil denaro” adatto a tenere calmo il popolo a pagamento.

Il “Re è nudo”, la reggia lo sa, ma non può ammetterlo perché se cade Sansone cadono tutti i filistei… e allora è giusto che Sansone resti in piedi!

L’ultimo disperato atto per tener in vita l’agonizzante “Re doriano” è affidato alle mani del fido scudiero. Il “Re” agli occhi del popolo deve apparire bello, invincibile e indomito… e allora regaliamo denaro (…pubblico…ovviamente) a quei cortigiani che hanno il potere di trasmettere al popolo doriano l’immagine di un “Re” che grazie ai soldi del palazzo reale e al potere mediatico a breve diventerà bello e invincibile… come gli eroi dei cartoni animati.  (alla prossima puntata…)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here