FdG, Novaluce e Avanguardia scrivono al Sindaco

1

Lettera aperta al sindaco Mauri da Nova Luce ed Avanguardia. Non siamo giovani di serie B. Ill.mo sindaco Pasquale Mauri, pochi giorni addietro abbiamo pubblicato un comunicato stampa con il quale noi, rappresentanti dei movimenti politici Nova Luce ed Avanguardia, chiedevamo di essere ricevuti da Lei e dall’assessore alle politiche giovanili per discutere dello statuto del Forum dei Giovani.

Ci rammarica molto constatare che, continuando a fare ancora in modo che il nostro appello rimanga inascoltato, stiamo subendo da Lei una disparità di trattamento rispetto a quella avuta dai Giovani Democratici. A questi ultimi, infatti, ha risposto celermente e affermando pubblicamente della preziosità della loro collaborazione, mentre noi siamo ancora in attesa di una risposta: siamo forse giovani angresi di serie B?

Tutto ciò si pone in palese contraddizione con le recenti affermazioni, Sue e dell’assessore Russo, di massima disponibilità al confronto e alla collaborazione con tutti i giovani angresi affinché si possa dare un futuro migliore alla nostra città.

Vogliamo rammentarLe che noi abbiamo richieste più semplici e più pratiche di quelle a Lei rivolte dai Giovani Democratici, sia perché è nostro interesse attivare il Forum nel più breve tempo possibile, sia perché condividiamo l’impostazione dello statuto che ci è stato presentato, fatta eccezione per alcuni dettagli.

Perché, finora, si è sottratto al confronto? Eppure dovrebbe essere ben lieto di riceverci: conosce benissimo personalmente molti dei nostri esponenti e la loro pluriennale esperienza di militanza politica giovanile. Sa benissimo che non sono né dei novellini, né degli sprovveduti, ma persone che seguono e vivono quotidianamente la vita politica cittadina da diversi anni.

Vorremmo che lo ricordi anche all’assessore Russo e ai giovani UDC, che nel loro comunicato negano che in quella famosa riunione nella loro sede manifestammo apertamente, insieme ad altre associazioni, il nostro disappunto nei confronti di un particolare dello statuto, riportando cose di una falsità inaudita su quanto accaduto quella sera. Sempre la stessa storia: il confronto è sacro quando c’è da parlare di aria fritta, mentre è da rifiutare e da rifuggire a tutti i costi quando c’è da discutere di cose serie ed importanti. Siamo stufi di assistere, ancora oggi, a questi atteggiamenti demagogici. Noi, egregio sindaco Mauri, teniamo a ricordarLe che siamo esponenti di movimenti civici, ovvero giovani liberi da ogni dipendenza con i partiti: non ci “manda” nessuno dei suoi avversari politici!

Inoltre teniamo a precisare (a Lei, ma anche ai giovani UDC) che l’esperienza negativa del 2007 non è stata certo responsabilità nostra. All’epoca alcuni di noi si preoccuparono (da militanti in Azione Giovani) soltanto di attivare l’istituzione Forum e di partecipare a una sana competizione elettorale con alcuni candidati. Da giovani liberi. Chi strumentalizzò la situazione furono altri individui da cui prendemmo e prendiamo tutt’ora le distanze. E poi, per la cronaca, le elezioni furono invalidate perché risultarono nell’urna più schede di quanti fossero gli elettori per scarsa attenzione da parte di chi era preposto a sorvegliare la regolarità delle operazioni di voto.

E, sempre per la cronaca, il candidato di punta di Azione Giovani non risultò neanche il più votato. Si può dire tutto il male del Forum del 2007, ma, almeno, consentiva a tutti i candidati di partecipare alla competizione elettorale partendo ALLA PARI, cosa che garantirebbe anche l’attuale statuto se solo Lei si mostrasse più disponibile ad ascoltare le nostre istanze. Attendendo fiduciosi una Sua rapida risposta, La salutiamo cordialmente. I rappresentanti dei movimenti politici: Nova Luce Avanguardia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here