Il Centrosinistra interroga l’amministrazione Mauri

0

Il centro-sinistra angrese scende in campo e chiede all’amministrazione comunale di prendere posizione nei confronti della Gori attuando una serie di iniziative necessarie per riportare sul territorio cittadino gli sportelli della società che gestisce le risorse idriche. Una richiesta che scaturisce dalla continue lamentele dell’utenza.

“Considerato – si legga nella nota – che il rapporto tra i cittadini angresi e la società GORI, è stato caratterizzato sin dalla nascita da una notevole mole di controversie giuridiche e non; che trovavano spesso soluzione presso lo sportello istituito, dalla stessa società, nei locali adiacenti l’ufficio Informa-Giovani sito in P.zza Doria, successivamente, nonostante i continui disservizi e le crescenti proteste dei cittadini angresi, la società G.O.R.I. con decisione unilaterale, ha attuato la chiusura dello sportello di Angri, adducendo alla scelta, giustificazioni meramente organizzative, creando un disagio generale, soprattutto ad anziani e a persone diversamente abili, (vedi la vicenda ADAN).

-Ads-

Preso atto che a tutt’oggi, nessun accorgimento organizzativo è stato adottato per sopperire alla chiusura dello sportello di Angri, costringendo i cittadini a recarsi presso gli sportelli GORI istituiti nei Comuni vicini, chiediamo all’amministrazione comunale – conclude la nota firmata dalle forze di centrosinistra -di intraprendere presso l’ A.T.O. 3 tutte le iniziative che riterrà più opportune a far si che la popolazione Angrese possa ricevere, anche con la collaborazione di uffici comunali, un adeguato servizio di sportello nel territorio Comunale.

I reclami contro i disservizi della Gori ormai sono all’ordine del giorno e i disagi arrecati alla popolazione hanno indotto gli amministratori a muovere una protesta ufficiale nei confronti della società che gestisce le risorse idriche. Un servizio di manutenzione discutibile, bollette dagli importi impensabili e un servizio di segnalazioni guasti farraginoso e spesso insufficiente a soddisfare le esigenze dell’utenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here