Una mostra dedicata a San Giovanni Battista

2

“San Giovanni Ieri e Oggi” questo è il titolo della prima edizione della galleria artistica dedicata al Santo Patrono di Angri,San Giovanni Battista,che ha potuto vedere la luce grazie all’organizzazione a cura di Inagro e di Sign marketing e comunicazione, ed al patrocinio della Provincia di Salerno e del Comune di Angri.

Difficile capire il legame tra i cittadini angresi e il loro Santo Patrono per chi non è del territorio, inoltre va evidenziato che a San Giovanni Battista sono profondamente devoti non solo i meno giovani. Ieri pomeriggio alle ore 18:00, nel solenne giorno in cui si celebra San Giovanni Battista, il Presidente, il Direttore responsabile ed i collaboratori di Inagro, sito che cura l’informazione locale (soprattutto in Provincia di Salerno) ,inaugurano in Piazza Doria nella Casa del Cittadino la prima edizione delle tre giornate interamente dedicate a San Giovanni Battista.

L’inaugurazione di ieri pomeriggio è stata l’occasione per invitare pittori, scultori, scrittori, operatori video e foto, fumettisti a presentare le opere che hanno per ogetto la riproduzione del culto del Santo Patrono di Angri San Giovanni Battista. Ieri pomeriggio infatti sono pervenute diverse opere nella cornice di un’elegante Casa del Cittadino adibita ad hoc da Inagro, nella quale è stato possibile prendere parte ad un elegante aperitivo artistico, cui sono stati invitati anche le autorità cittadine. Il 25 il 26 e il 27 Giugno chi avrà fornito le proprie opere, in forma gratuita, avranno la possibilità di vedere esposti i loro lavori nella galleria artistica in onore di San Giovanni Battista.

Il direttore responsabile di Inagro, Alessandra Lombardi, afferma “Un evento mai avutosi ad Angri che coinvolge coloro che tramite la loro arte riescono a trasferire la grandezza del santo in scrittura, pittura e scultura, ma anche in un qualcosa di più contemporaneo come può essere una foto o un videomontaggio o quanto di multimediale esiste ai nostri giorni. Tutto questo per trasmettere alle vecchie e alle nuove generazioni il culto e la conoscenza del Santo Patrono di Angri, a cui tutti gli angresi ricorrono con devozione e fiducia.”   Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here