Cosimo Ferraioli incontra il Sindaco per discutere dei problemi di via Nazionale

2

Un incontro con il Primo Cittadino e con alcuni assessori della Giunta, per discutere delle problematiche che da anni tormentano via Nazionale. L’iniziativa è promossa dal consigliere comunale del Partito Democratico, Cosimo Ferraioli, che intende richiamare l’attenzione dell’amministrazione comunale sulle vicende che mettono da anni in crisi i residenti e le attività commerciali dell’area a valle della città.

L’approssimarsi della bella stagione conciderà con l’apertura della campagna di trasformazione del pomodoro con molte aziende angresi ubicate proprio sulla SS18. Il congestionamento del traffico, causato spesso dai mezzi pesanti, e i miasmi provenienti dalle industrie sono stati, negli anni passati, al centro di un dura contestazione che non ha prodotto frutti. Gli abitanti della zona, che continua a segnare un forte sviluppo edilizia soprattutto nella zona a valle della via “Nazionale”, intendono avanzare istanze per mettere fine o quanto meno limitare i problemi del traffico e dell’inquinamento ambientale.

-Ads-

Tra le richieste anche l’istituzione in zona di un presidio dei Vigili Urbani, così come lo stesso Ferraioli aveva auspicato nel corso della campagna elettorale. La mia intenzione – esordisce l’ex candidato Sindaco del centrosinistra Ferraioli – è di mettere idee e capacità al servizio della città che vive un momento difficile acuito dalla crisi economica che non facilita di certo l’operato degli amministratori. Il mio impegno professionale mi aiuta nel capire e conoscere le esigenze dei cittadini. Non voglio peccare di presunzione, ma è fisiologico che per il tipo di lavoro che svolgo, mi trovo a contatto quotidiano con problemi di gestione della macchina comunale, ma soprattutto conosco e vivo i problemi della gente di questa zona in cui tra l’altro vivo da diversi anni”.

Il primo contatto tra cittadini e pubblica amministrazione è previsto per venerdì 11 giugno alle ore venti, ma l’esponente del PD sta tracciando le linee guida per la costituzione di un “Comitato di Quartiere” in grado di farsi promotore di iniziative e portavoce dei problemi della gente. “Stiamo costruendo un percorso che tiene conto delle esigenze della popolazione, per troppi anni gli appelli della città sono rimasti inascoltati ora è arrivato il momento di cominciare a costruire qualcosa di duraturo e soprattutto non rinchiudersi in casa aspettando che altri risolvano i nostro problemi”.

In aula consiliare Cosimo Ferraioli ha rimarcato il ruolo del Partito Democratico declinando a più riprese l’invito del Sindaco Mauri di occupare prima la poltrona di vicesindaco e poi quella di Presidente del Consiglio comunale. “La gente – conclude Ferraioli – non deve essere confusa, il popolo ha designato una maggioranza e un’opposizione, noi siamo deputati a svolgere un ruolo di controllo e vigilianza sull’operato del Governo e lo faremo con la massima attenzione e professionalità denunciando eventuali forzature e sostenendo quelle proposte che favoriscono lo sviluppo sociale del territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here