Comune, protestano i dipendenti comunali dei servizi sociali contro il trasferimento degli uffici

6

Protesta a “Palazzo di Città” dei dipendenti comunali dell’ufficio servizi sociali. Lo stato agitazione ha interessato diciasette impiegati e il responsabile dell’unità operativa complessa, Pasquale Pisanti, che hanno contestato l’ordine di servizio che obbligava il settore a trasferirsi presso il seminterrato del Comune.

L’area che dovrà ospitare i nuovi uffici delle politiche sociali è ritenuta inadatta dagli stessi dipendenti che già in passato avevano presentato al commissario prefettizio le perplessità in merito al provvedimento ritenendo la futura sede priva di luce, buia ma soprattutto sprovvista della certificazione di abitabilità e salubrità.

Mancanze che hanno indotto il capo settore e gli impiegati, prima a scrivere una lettera al Primo cittadino nella quale si ripresenta la ferma opposizione al trasferimento, e successivamente informare le sigle sindacali esortandole ad intervenire per trovare una soluzione in grado di mettere i dipendenti nelle condizioni ideali per svolgere il proprio lavoro.

I diciotto dipendenti interessati hanno ricevuto manifestazioni di solidarietà dall’intera struttura organizzativa del Comune. Il trasferimento degli uffici comunali è inserito in un piano di riorganizzazione che dovrebbe prevedere la realizzazione di aree di parcheggio a ridosso della struttura di Piazza Crocifisso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here