Bilancio, ok dalla giunta! Ora si attende il consiglio comunale

0


Il bilancio di previsione ha ottenuto il parere favorevole della giunta comunale che con voto unanime ha fornito il lasciapassare per avviare l’iter procedurale che culminerà con la discussione in consiglio comunale, probabilmente, entro la fine di dicembre.

Strumento finanziario che “è costituito dalla previsioni tra entrate ed uscite, di competenza e di cassa del primo esercizio” come si evince dai documenti ratificati dall’esecutivo.

Un provvedimento obbligatorio la cui approvazione è slittata per diversi mesi, prima a causa dell’emergenza con il differimento dei termini di scadenza e successivamente per problemi di carattere amministrativo con gli uffici comunali che hanno impiegato diverse settimane per avviare una prima ricognizione contabile e sistemare in seguito tutte le caselle rispetto ai vari comparti tramite la sinergia con i responsabili delle unità operative complesse del Comune di Angri.

Un bilancio che non si discosta in maniera particolare rispetto alle cifre del passato con settori che mantengono inalterata la misura del quadro tra entrare e uscite.

“Il passaggio in giunta rappresenta il primo passo per portare a compimento il percorso procedurale relativo all’approvazione del bilancio – commenta il vice sindaco Antonio Mainardi – la documentazione ora sarà vagliata dal collegio dei revisori dei conti e una volta ottenuto il parere positivo avremo modo di inserire il punto all’ordine del giorno del consiglio comunale”.

Il dilatarsi dei tempi e l’attuale chiusura degli uffici comunale per il proliferare dei casi positivi tra personale e rappresentanti politici, impone una corsa contro il tempo per consentire l’approvazione dello strumento finanziario entro il prossimo 31 dicembre onde evitare di incorrere in sanzioni che potrebbero avere conseguenze rovinose anche per l’attuale amministrazione così come accaduto nel giugno del 2019 con il commissariamento decretato per la mancata approvazione in consiglio per ben due volte.

“Compatibilmente con la situazione che stiamo vivendo in questi giorni con il Comune chiuso – spiega il reggente di palazzo di città – il personale preposto sta lavorando in smart-working per disporre tutti gli atti necessari propedeutici all’approvazione del bilancio nel prossimo consiglio comunale e auspico che la discussione possa avvenire entro la fine dell’anno”.

Un rendiconto che ha dovuto affrontare mille peripezie e che nelle cifre accusa i colpi inferti dalla fase emergenziale con carenze marcata soprattutto nella sezione delle “entrate” che, a quanto pare, rischia di essere ingessata dal mancato pagamento dei tributi locali relativamente ad un’ampia percentuale di contribuenti.

“E’ innegabile che le vicende relative al Covid abbiano avuto delle ripercussioni sul bilancio anche del nostro Comune – conclude Antonio Mainardi – è un bilancio che risente in maniera importante del periodo che stiamo attraversando, d’altro canto siamo in linea con le criticità che vivono tanti altri comuni italiani”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here