Slitta la proclamazione del sindaco Ferraioli

0

Slitta la proclamazione del sindaco Cosimo Ferraioli inizialmente programmata per lunedì mattina presso la Casa del Cittadino. All’origine del rinvio ci sarebbero problemi legati alla mancanza di alcuni documenti relativi a diversi consiglieri comunali che andrebbero ad inficiare sulla chiusura dei lavori da parte della commissione elettorale.

Presidente e componenti del nucleo che sta esaminando i verbali confidavano nella consegna dei documenti e nella conclusione dell’istruttoria da inoltrare alla Prefettura di Salerno per procedere alla proclamazione del sindaco e successivamente dei consiglieri comunali.

Procedimenti amministrativi impossibilitati ad arrivare al capolinea almeno fino a quando i consiglieri interessati non avranno consegnato tutti i certificati richiesti per evitare problemi di sopravvenuta incompatibilità.

E, intanto, il primo cittadino e le forze civiche in campo nell’ultima tornata elettorale proseguono i confronti che dovranno portare alla formazione della nuova compagine di governo.

I diversi schieramenti della coalizione sono in fermento considerato che le indiscrezioni riportano al conferma di soli tre assessori della giunta che ha chiuso il primo mandato amministrativo di Ferraioli.

L’assessore Maria D’Aniello, alla guida del settore delle politiche sociali si è riservata ancora qualche giorno per sciogliere le riserve prima di accettare l’incarico.

Alla base ci sarebbero equilibri da salvaguardare in seno alla civica “Grande Angri” che ha già indicato Pasquale Russo, confermato alla guida del comparto urbanistica.

Altra certezza potrebbe essere rappresentata da Maria Immacolata D’Aniello, del gruppo civico “Noi con Cosimo”, per quanto concerne la delega all’ambiente. Sul banco delle trattative restano almeno altri quattro posti da occupare per completare l’esecutivo.

In pole position per il ruolo di vice sindaco resta Antonio Mainardi risultato primo eletto nella compagine di “Noi con Cosimo”.

Lontano dalla giunta Gaetano Mercurio rimasto fuori dalla competizione elettorale. Rischia di restare fuori anche il vice sindaco con delega alle politiche scolastiche Alberto Barba.

Il comparto scuola potrebbe essere affidato ad un profilo collegato alla lista di “Cosimo Ferraioli Sindaco” che dovrebbe esprimere una rappresentante del gentil sesso per garantire le quote rose nella prossima giunta comunale.

In bilico anche la posizione dell’assessore allo sport e cultura Francesco Ferraioli, candidato nella lista del sindaco.

L’interrogativo investe i diversi raggruppamenti civici che lavorano sotto traccia alla ricerca dei necessari equilibri e di profili in grado di contribuire a dare linfa vitale all’esecutivo del “Ferraioli-bis” chiamato a dare impulso all’attività amministrativa ferma al palo nell’ultimo anno a causa prima dello scioglimento comunale e poi dell’emergenza covid-19.

Il primo cittadino Cosimo Ferraioli probabilmente continuerà a gestire in prima persona il settore dei lavori pubblici con la possibilità inoltre di nominare un assessore di fiducia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here