Gori-Angri, “relazione complicata”

0

Guasti e disagi provocati dalla fatiscenza delle rete idrica sono all’ordine del giorno nella cittadina doriana costretta con frequenza quotidiana ad affrontare una problematica che si trascina da anni e non risparmia nessuna zona del territorio comunale.

La comunità angrese ormai attende con ansia le comunicazioni che arrivano da parte del sistema telematico della Gori pronta ad informare sulla presenza di guasti, sempre improvvisi, in diversi punti della città.

Una condizione che provoca disagi e malumori tra le migliaia di utenti obbligati a fronteggiare carenze idriche o peggio l’interruzione del servizio.

La rete idrica deve fare i conti con tubazioni logorate dal tempo e il flusso d’acqua spesso si infrange su condotte obsolete che non riescono a contenere la normale pressione generando in tal modo perdite che si registrano in varie strade della superficie comunale.

I malumori della popolazione si manifestano in maniera vigorosa sui social con messaggi che esortano il primo cittadino Cosimo Ferraioli a farsi garante della comunità rispetto ai diritti e doveri previsti dall’accordo contrattuale con la Gori.

Nel corso della gestione commissariale il prefetto Alessandro Valeri in diverse occasioni ha sollecitato i vertici della società che gestisce le risorse idriche sul territorio ad una maggiore attenzione rispetto alle criticità evidenziate dai cittadini angresi.

Solleciti culminati con un summit tecnico a palazzo di città in cui la Gori garantì diversi interventi di restyling sul territorio obbligando le ditte che effettuano i lavori al ripristino efficace del manto stradale dopo gli interventi compiuti.

Tratti di strada che sono asfaltati, dopo gli interventi, con rattoppi approssimativi che cedono al primo passaggio dei veicoli provocando buche che creano danni alle vetture e spingono diversi utenti a presentare richieste di risarcimento nei confronti dell’ente comunale.

Disservizi e perdite d’acqua sul territorio possono essere segnalati utilizzando un’App della Gori o chiamando il numero verde che solitamente registra le istanze dei cittadini facendo intervenire sul posto propri dipendenti o in alternativa ditte private che operano per conto della Gori.

Tuttavia, nel mirino del Comune ci sono le reiterate rotture che si registrano sempre negli stessi posti provocando disagi agli utenti, al traffico veicolare con danneggiamenti che interessano anche il manto stradale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here