Ancora un pareggio per i grigiorossi

0


U.S.ANGRI: Senatore, Alfano, Siano, Magliocca, Masi (65’ Di Palma), Iapicco, Ferrara M (91’ Iovine), Comegna, Vitale, Visciano (53’ Carrella), Delle Donne (63’ Cibele)
A disp: Calabrese, Esposito, Iaccarino, Loreto, Todisco. All: Criscuolo


CASTEL SAN GIORGIO: Coppola, Capuano, Cuomo, Citro, Giura, Catalano (65’ Esposito), Polichetti, Ferrara G, Natiello, Liguori C, Ferrentino (69’ Somma)
A dsp: Stile, Vaccaro, Avino, Martinello, De Feo, Liguori, Veneziano. All: Prisco
Arb: Della Corte di Napoli


Reti 53’ Natiello (rig), 84’ Cibele
Esp: 85’ Carrella per doppia amm.
Amm: Alfano, Ferrara, Vitale (A); Coppola, Cuomo, Giura (CSG)
Angoli: 5 a 4 per Angri

Angri in emergenza tanto che mister Criscuolo ha dovuto letteralmente inventare la formazione per far fronte a un Castel San Giorgio proiettato versi i play off. Mancavano, infatti Loreto, i fratelli Sorriso, Della Femina, calciatori punti cardine dello schieramento grigiorosso.

Quindi il risultato finale viene accolto come il gradino che consente di salire anche se di un punto la graduatoria verso la zona arancione dei play out. Un pareggio fortemente voluto e sudato nonostante qualche indecisione arbitrale che certamente non ha facilitato il compito dei ventidue in campo.

L’Angri inizia il match in sordina, più condizionati dal nervosismo per l’importanza della posta in palio e per questo ne hanno approfittato gli ospiti che hanno tentato di sorprendere la difesa grigiorossa. Il pacchetto arretrato angrese ha fatto per intero il suo dovere a cui ha contribuito l’atteggiamento dell’estremo difensore Senatore, oggi favorito al giovane Calabrese, fronteggiando gli avanti ospiti con sicurezza e autorevolezza.

La gara poteva essere sbloccata già al 10’ ma la conclusione di Delle Donne finisce alta a cui risponde al 30’ Ferrentino che colpisce la traversa. Ci riprova Delle Donne al 36’ che solo davanti a Coppola mette la palla oltre la traversa. Al 52’ Liguori C. si libera e dal limite lascia partire un bolide che mette in risalto le qualità di Senatore.

Al 53’ da calcio d’angolo i calciatori del San Giorgio richiamano l’attenzione del signor Della Corte sul tocco di mani in area; è rigore che Natiello trasforma. Al 58’ azione analoga sul fronte avversario, da calcio d’angolo c’è un netto mani in area ospite ma Della Corte preferisce sorvolare scatenando i fischi di disapprovazione del pubblico.

L’episodio però carica i padroni di casa che prendono il comando del gioco concretizzando la rete all’84’, Vitale serve con un preciso cross Cibele che di testa mette in rete. Grande gioia in campo e sugli spalti per aver agguantato l’avversario. Gioia che dura poco perché il direttore di gara espelle Carrella per doppia ammonizione. In 10 l’Angri resiste al ritorno degli ospiti portando in porto un risultato ottenuto col cuore e volontà.
Vincenzo Vaccaro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here