Un premio in nome di Don Enrico Smaldone

0

Un uomo e il suo sogno. Un premio per valorizzare e far conoscere ai più giovani l’eccezionale figura di educatore di Don Enrico Smaldone, fondatore della Città dei Ragazzi di Angri. Il concorso destinato agli studenti di ogni ordine e grado delle scuole angresi, avrà tema libero e si potrà partecipare per una delle cinque sezioni: un racconto, una poesia, un disegno fumetto, un video/ cortometraggio e/ o un prodotto digitale. Il concorso scade il prossimo 4 maggio. Sarà una commissione, composta da esperti e componenti istituzionali, tra cui il presidente del Comitato, un delegato del Sindaco e un delegato della Cittadella Don Enrico Smaldone, a valutare gli elaborati e a consegnare i riconoscimenti sabato 25 maggio. “Diamo corso a quanto abbiamo condiviso all’atto della nostra costituzione – dichiara Agostino Ingenito, presidente del Comitato – L’obiettivo, come già avvenuto per le altre iniziative effettuate, è valorizzare l’eccezionale figura di educatore del fondatore della Città dei Ragazzi che tanto bene compì in tempi non facili, subito dopo la seconda guerra mondiale,offrendo una vita dignitosa ad orfani ed adolescenti e formandoli al lavoro e all’inserimento nella società. Un esempio instancabile di dedizione riconosciuto a Don Enrico anche da oltreoceano, che va fatto conoscere alle giovani generazioni – continua Agostino Ingenito – Non c’è famiglia angrese che non serbi un ricordo di quell’eroica e coraggiosa azione compiuta da quel pretino che con passione smisurata, seppe trovare la forza per superare tanti ostacoli, offrendo opportunità a tante generazioni di giovanissimi Non già una mera attività di carità ma accompagnando in un processo di formazione continua per affrontare la vita con dignità e un lavoro. Puntiamo dunque ad avere un riscontro positivo dalle scuole che auspichiamo, possano sensibilizzare i ragazzi verso don Enrico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here