Biblioteca comunale….qualcosa non torna

0

Riceviamo e pubblichiamo – Sono mesi che chiediamo a questa amministrazione di sapere quale sarà il futuro della biblioteca comunale. Un servizio sospeso ormai da anni, tra l’indifferenza generale di chi continua a buttare fumo negli occhi dei cittadini e a snobbare le nostre richieste. La biblioteca comunale è stata trasferita dalla struttura di Via Incoronati, destinata ad un centro di aggregazione giovanile, al secondo piano del castello Doria.

Dallo studio delle varie determine, abbiamo appreso che per il trasferimento dei libri, degli arredi e per la catalogazione del materiale, non è stata incaricata una sola ditta…ma ben due!! I costi per i contribuenti angresi? 14.470 euro…PER UNA BIBLIOTECA…….CHIUSA! (Det. n°1358 del 24/10/2013 e Det. n°1525 del 05/12/2013)

-Ads-

Qualcuno potrebbe pensare che sia finita qui, ma si sbaglia! Con protocollo N.31761 del 07/10/2013 abbiamo chiesto alla segretaria comunale di effettuare un sopralluogo nei locali del castello doria, per constatare di persona l’avanzamento dei lavori.

Nonostante i continui rifiuti e rinvii di una “dirigente comunale” il 06/11/2013 abbiamo effettuato il sopralluogo Il risultato? Scaffali vuoti e libri abbandonati in scatoloni ammassati un po’ ovunque!!! Tranquilli, non siamo pazzi né bugiardi, è tutto vero e tutto documentato con foto. A questo punto sorgono spontanee delle domande: •

Il comune avrebbe speso i nostri soldi (14.470 euro) per liquidare ditte inadempienti? • Quanto ancora dovremmo aspettare per conoscere le sorti della NOSTRA biblioteca? Ci riserviamo di inviare tutta la documentazione alle autorità competenti, al fine di accertare "eventuali" irregolarità e ci appelliamo ancora una volta ai consiglieri comunali,invitandoli a far luce sulla questione, magari proprio a chi in questi giorni sta pensando, “solo ed esclusivamente per il bene della città”, di appoggiare una maggioranza ormai allo sbando e senza numeri. Per il resto, il tempo è galantuomo. Saranno i cittadini a punire questa politica clientelare e inconcludente! AVANGUARDIA ANGRI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here