Duecento nuovi loculi al cimitero

0

Nuovi loculi cimiteriali: il Comune ha siglato un accordo con la Reale Arciconfraternita, regolarmente iscritta all’albo regionale delle fondazioni. Secondo quanto sottoscritto, il Municipio per la cessione di 290 metri quadri all'interno del camposanto riceverà in cambio 200 loculi che verranno realizzati dall'associazione religiosa.

È quanto stabilito da una recente determina del settore lavori pubblici e patrimonio guidato da Benedetto D’Ambrosio. La Reale Arciconfraternita ha sede a Napoli ed è stata individuata da Palazzo di Città quale soggetto idoneo a fornire i loculi richiesti, vincendo la concorrenza della locale Confraternita di Santa Caterina, anch’essa aveva risposto all’avviso pubblico dello scorso marzo. Una sorta di scambio tra i due enti che dovrebbe garantire, nelle intenzioni dell’amministrazione, la realizzazione delle cellette mortuarie.

-Ads-

È scritto nell’atto che la fondazione «in luogo del canone concessorio dovuto per l’area si è impegnata a trasferire al Comuneduecento loculi da realizzare, delle dimensioni di 180 centimetri di lunghezza, per settanta centimetri di larghezza ».

Da evidenziare comunque che lo schema dell’atto di concessione è comunque soggetto a successiva approvazione da parte del Consiglio comunale e che all’aggiudicazione dovrà seguire il rilascio della concessione edilizia con la relativa stipula dell’atto concessorio. Un iter, quindi, ancora lungo per la edificazione delle nicchie.

I duecento loculi una volta realizzati e ceduti al Comune saranno successivamente resi disponibili attraverso una concessione pluriennale e a titolo oneroso a favore dei richiedenti. Il cimitero, sebbene enormemente cresciuto negli ultimidecenni, continua a soffrire una evidente carenza di aree per le sepolture.

Un aspetto dovuto anche alla pressoché totale assenza della pratica della cremazione che, invece, potrebbbe risolvere alla radice il problema. Per restare ad Angri l’assessore comunale alla cultura, al turismo, ed allo spettacolo, Giuseppe Mascolo, esprime soddisfazione per la massiccia partecipazione di pubblico per la quarta edizione del Doria Festival.

La rassegna -da quasi un mese- intrattiene ed allieta gli angresi e i cittadini dei paesi limitrofi con spettacoli di danza, teatro, musica, poesia e letteratura. Dopo il grande successo di “I Sentieri della Luna” il percorso itinerante di attori, musicisti, cantanti, poeti e autori sta continuando. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here