Sarno-killer, rischio tumori più alto tra Angri e Scafati

0

Istituire il registro cittadino dei tumori: questa la nuova iniziativa lanciata dagli attivisti del movimento “Scafati arancione”. Un obiettivo impegnativo, una grande battaglia di civiltà che vedrà l’avvio tra poche ore lungo le strade e nelle piazze della città. Si parte oggi, alle 10 in piazza Vittorio Veneto, con il primo appuntamento della campagna di sensibilizzazione e di raccolta firme che proseguirà nelle prossime domeniche attraversando l’intero territorio cittadino.

Dai giovani arancioni scafatesi l’iniziativa di una petizione con lo scopo di istituire il registro dei tumori anche a Scafati, una città dove si registrano dati sempre più allarmanti a causa dell’alto tasso d’inquinamento.

-Ads-

«Crediamo che anche la nostra comunità debba monitorare l’incidenza tumorale per tracciare un quadro completo dei rischi e adottare le giuste contromisure preventive – si legge sul documento a firma degli attivisti – anche la provincia di Salerno si è munita di un registro dei tumori insieme a poche altre realtà del mezzogiorno d’Italia».

I registri dei tumori sono strutture impegnate nella raccolta di informazioni sui malati di cancro residenti in un determinato territorio.

Raccolgono, valutano, organizzano e archiviano in modo continuativo e sistematico le informazioni più importanti su tutti i casi di neoplasia che insorgono nella popolazione interessata, rendendole disponibili per studi e ricerche.

«Crediamo che sia necessario istituirlo anche nella nostra città, soprattutto considerata l’incidenza dell’inquinamento – prima causa fra tutte la presenza del fiume Sarno che attraversa la città – sui nostri concittadini. questa non è una battaglia come tutte le altre, rappresenta un dovere civico al quale non possiamo sottrarci oltremodo».

L’ennesimo campanello d’allarme arriva dalla recente pubblicazione del rapporto 2013 del registro tumori della provincia di Salerno, da cui è emerso che ci sia un maggiore rischio di contrarre un tumore epatico proprio nel territorio di Scafati e Angri.(m. r. v.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here