Cancellate le multe “impossibili”: perso tesoretto di 10mila euro

0

Pulizia all'interno degli archivi del comando della polizia locale di Angri. Sono, infatti, decine gli annullamenti in autotuela delle contravvenzioni che il settore ha già prodotto per fare chiarezza in termini contabili, ma anche per mettere la parola fine ad una lunga contrapposizione con gli automobilisti. L'importo per ora non è elevatissimo: circa 10mila euro.

Si tratta prevalentemente di multe o sanzioni elevate dai caschi bianchi e riguardanti perfino l'anno 2002. Vicende, quindi, risalenti a più di dieci anni fa ma ancora pendenti.

-Ads-

Sullo sfondo anche diverse sentenze favorevoli ai ricorrenti emesse dai Giudici di pace. Da qui l'intento di procedere con urgenza a cassare le richieste di pagamento inoltrate e non più esigibili.

Una procedura che potrebbe ancora continuare spulciando tra i tanti faldoni presenti. Le determine contemplano l'annullamento di più verbali sebbene di modesto importo.

Un sospiro di solllievo per i tanti cittadini che potranno così archiviare positivamente le ingiunzioni di pagamento ricevute, in attesa che presso il proprio domicilio vengano recapitate le specifiche comunicazioni di sgravio.

Non pochi anche i discarichi amministrativi emessi per difetti di notifica, oppure riguardanti cittadini ormai defunti i cui eredi avevano chiesto l'annullamento delle sanzioni. Insomma, una situazione intricata che si sarebbe potuta ulteriormente complicare se non fosse stata affrontata in via definitiva. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here