La Vis Angri al torneo “Cedrotto d’Oro” di Scalea

0

La Vis Angri ha vissuto un’esperienza appassionante prendendo parte alla 13° edizione del torneo di calcio giovanile “Cedrotto d’Oro” disputatosi a Scalea. La scuola calcio doriana ha partecipato alla manifestazione con due compagini nella categoria “Pulcini 2002/03” che hanno onorato al meglio la partecipazione alla kermesse che ha visto ai nastri di partenza oltre sessanta squadre per un totale di oltre duemila persone tra dirigenti, atleti e famiglie. Una festa dello sport che ha coinvolto ogni singolo partecipante contagiato da un entusiasmo dilagante e dalla professionalità del gruppo Tenuta che ha curato ogni minimo dettaglio di un’organizzazione esemplare dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

Le compagini della Vis, che per la manifestazione hanno sfoggiato un nuovo completo color “orange”, hanno sfoderato prestazioni superlative che hanno messo in luce i progressi compiuti dai ragazzi in questi primi nove mesi di attività calcistica ma soprattutto hanno dimostrato di avere ampi margini di miglioramenti in proiezione futura. Dentro e fuori dal campo è stata un’esperienza indelebile che resterà nella mente di genitori e bambini.

-Ads-

Le giocate degli “scoiattoli” della Vis si sono alternate a momenti di assoluto divertimento e di sana allergia che hanno reso la permanenza nella Riviera dei Cedri spensierata e gioiosa.

“Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti dai nostri ragazzi che si sono confrontati con squadre di alto cabotaggio – commentano i tecnici Enzo Criscuolo e Cosimo Montella – e nonostante la forte componente emotiva siamo riusciti a mettere in pratica tutto il lavoro svolto in questo primo anno di attività come scuola calcio”.

La manifestazione in terra calabra ha segnato la seconda esperienza lontana dai confini regionali della Vis Angri che a marzo ha disputato anche il “Pisa World Cup”. “Nel primo anno di scuola calcio siamo riusciti a partecipare a due tornei importanti che ci hanno consentito di valutare il nostro grado di preparazione tecnica – commenta Luigi D’Antuono – ma soprattutto di comprendere il livello organizzativo della nostra società, non è impresa facile spostare e soddisfare le richieste delle famiglie e trovare le migliori soluzioni per i bambini che rappresentano il perno principale del nostro progetto sportivo-educativo”.

I tornei fuori regione rappresentano un’occasione di forte aggregazione sociale con la possibilità di intrecciare contatti con altre realtà sportive. “Sotto il profilo tecnico i ragazzi sono cresciuti in maniera soddisfacente – spiega D’Antuono – ma i rapporti con le famiglie sono andati oltre ogni aspettativa e siamo orgogliosi di poter sbandierare che la Vis non è una semplice scuola calcio bensì una larga ed espansiva famiglia!” E intanto, oggi presso il campo de “la città dei ragazzi” riprenderanno gli allenamenti che proseguiranno fino al prossimo 15 luglio!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here