La “Tua Nazionale” chiede gli ispettori ambientali

0

“La Tua Nazionale” chiede al sindaco Mauri di istituire gli ispettori ambientali comunali, per debellare il fenomeno del cattivo conferimento dei rifiuti differenziati.

La proposta, lanciata ieri mattina dalla pagina facebook del gruppo di attivisti del popoloso rione della Statale 18 guidato da Giuseppe D’Ambrosio, ha raccolto in poche ore numerose adesioni, e si aggiunge alle numerose istanze, gran parte delle quali accolte dall’Amministrazione comunale negli ultimi tre anni, in tema di vivibilità ed ambiente.

-Ads-

Nonostante in città la raccolta differenziata sia in vigore dal 2001, tantissimi sono ancora i cittadini che non rispettano né giorni, né gli orari di conferimento dei rifiuti differenziati, e non è servito scoraggiarli nel corso degli anni con l’elevazione di multe e controlli. Per questo, dai residenti di via nazionale parte una proposta: istituire con un apposito bando la figura dell’ispettore ambientale, “a tutela del territorio e dell’ambiente, per la prevenzione, la vigilanza ed il controllo del corretto conferimento, gestione, raccolta e conferimento dei rifiuti”.

L’ispettore ambientale, già attivo in numerosi centri di tutta Italia, svolge attività di informazione ed educazione ai cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti, prevenzione nei confronti degli utenti irrispettosi del vivere civile. I suoi compiti sono di vigilanza, controllo ed accertamento (con relative sanzioni da comminare) per chi viola i regolamenti comunali in tema di deposito, gestione e smaltimento dei rifiuti. L’ispettore lavora in sinergia con la polizia municipale. Francesco Rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here