C’è un altro contenzioso tra dipendenti e Comune

0

Area di tempesta al Comune. Il vicecomandante della polizia locale Francesco Esposito ha portato il Municipio in Tribunale. Un altro contenzioso quindi tra Palazzo di Città e un dipendente. Questa volta i motivi sono legati al mancato riconoscimento del pagamento del lavoro straordinario. L’atto di citazione del capitano è uno dei tanti contenziosi in essere tra i lavoratori e Palazzo di Città. Un elenco fitto se si considerano anche le cause di lavoro intentate da alcuni operai dell’Angri Eco Servizi.

Esposito da lunghi anni in servizio è stato anche comandante dei caschi bianchi ed è stato di recente riconfermato nella carica di vicecomandante al fianco del maggiore Anna Galasso. Ora, però, ha deciso di muoversi legalmente assistito dall’avvocato Francesco Buonaventura per ottenere quello che a suo dire gli spetta: ovvero il pagamento di numerose ore di lavoro straordinario. Dal canto suo il Municipio ha affidato la gestione della pratica al proprio legale Antonio Pentangelo.

-Ads-

La specifica delega è trattenuta dall’assessore al ramo Daniele Selvino. L’ufficiale ha chiesto che «il giudice adito voglia accogliere il ricorso e per l’effetto condannare il Comune di Angri al pagamento delle spettanze oltre interessi e rivalutazione monetaria dalle singole poste di credito al soddisfo con vittoria di spese e competenze di causa». Una nuova brutta gatta da pelare, quindi, per l’Ente di Piazza Crocifisso che se condannato dovrà subire un nuovo esborso di liquidità.

Una strada evitabile se venisse trovato un accordo in via bonaria attraverso una transazione stragiudiziale finalizzata ad una conciliazione tra le parti. Clima teso, quindi, tra le stanze del comando di via Leonardo Da Vinci che da tempo ormai non riesce a trovare una propria serenità lavorativa. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here