Dipendenti comunali portano l’ente in tribunale

0

Due dipendenti comunali portano in tribunale Palazzo di Città. Hanno chiesto poco più di 30mila euro a testa per indennità di lavoro straordinarionon corrisposto. È quanto si apprende da due delibere con cui la giunta ha valutato positivamente l’affidamento del mandato all’avvocato Antonio Pentangelo di agire in difesa dell’Ente, un atto dovuto. Insomma, una nuova tegola si è abbattuta sul Municipio.

Non è la prima volta, infatti, che negli ultimi anni si verifica una contrapposizione nelle aule di giustizia tra i lavoratori e il Comune. Questioni che evidentemente non hanno trovato un positivo accomodamento attraverso un tentativo di conciliazione bonario, anche tramite l’intervento delle sigle sindacali.

-Ads-

Da qui l’azione legale per il riconoscimento degli straordinari che i due impiegati ritengonodi dover ricevere. I lavoratori sono addetti alla gestione, cura e manutenzione delle palestre e delle strutture sportive e a quanto pare hanno inteso tutelare i propri interessi affrontando a muso duro alcune scelte compiute dall’attuale amministrazione. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here