Piove nelle abitazioni costruite dall’Iacp

0

Case Iacp: già emergono i primi problemi di manutenzione. Infatti, alcuni immobili realizzati su disposizione dell’Istituto autonomo case popolari necessitano di alcuni urgenti lavori di manutenzione. Una cosa strana considerato che le palazzine sono state edificate ed ultimate da poco tempo. È quanto si apprende dalla lettura di un’ordinanza comunale emessa a seguito di un verbale di sopralluogo sia dei tecnici comunali, che dei vigili del fuoco intervenuti sul posto a seguito di alcune specifiche segnalazioni. Si tratta dell’edificio costruito in via Campania che a seguito delle intemperie ha subito il distacco di alcune guaine dal solaio di copertura.

Le guaine sono indispensabili al fine di evitare infiltrazioni d’acqua. Il fabbricato cheha subito i danni e sul quale l’Iacp dovrà intervenire è composto da un edificio pluripiano per civile abitazione e «presenta al livello della copertura sul lato est distacchi notevoli della guaina impermeabile», è scritto nel corpo dell’ordinanza comunale.

-Ads-

Poi: «Allo stato sono stati rinvenuti in corrispondenza della strada pubblica diverse porzioni di guaina distaccate dalla copertura» e che «tale sistema di impermeabilizzazione necessità di urgente manutenzione per evitare il distacco di ulteriori pezzi». In sostanza, occorre far presto per evitare che oltre alla guaina possano venir giù altre parti del caseggiato.

Da qui l’intervento dei caschi rossi che hanno raccomandato la necessità di provvedere a risolvere il problema coinvolgendo allo scopo anche Palazzo di Città. L’obiettivo è anche quello di tutelare la pubblica e privata incolumità mettendo in sicurezza il fabbricato. Terminati i lavori di riparazione l’Iacp dovrà anche fornire una dettagliata relazione in merito a quanto eseguito presentando anche il relativo certificato di staticità dell’immobile. Una vicenda che richiama nuovamente le attenzioni sulle case popolari di recente costruzione affidate ai legittimi assegnatari dopo una attesa durata diversi anni. Il provvedimento del Comune è stato inviato per conoscenza anche ai carabinieri, alla prefettura e ai vigili del fuoco.  Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here