Scoppa sui parcheggi: “non mi sono noti i motivi dell’inversione di rotta dell’amministrazione”

0

Ho preso parte all’incontro del 14 marzo 2013 tra l’Amministrazione Comunale, i cittadini e i commercianti, organizzata per trovare la giusta soluzione alla questione del parcheggio ex area m.c.m.. E’ necessario che io dica la mia in proposito, al fine di non essere considerato uomo e Consigliere Comunale senza dignità e senza capacità di discernimento, soprattutto dai commercianti con cui mi sono confrontato in nome e per conto dell’Amministrazione.

Sono stato delegato dal Sindaco per occuparmi dell’intera faccenda. Verificate tutte le problematiche di natura amministrativa legate all’utilizzo dell’area come “area di sosta”, dunque consultando scrupolosamente le direttive dell’U.O.C. Urbanistica e territorio, ho trovato (l’amministrazione tutta, in verità, essendo io un semplice delegato) la soluzione “mediana” al problema. Mediana perché richiedeva comunque un coraggioso atto di responsabilità da parte dell’Amministrazione, essendo incombenti problemi legati alla destinazione d’uso dell’area, soprattutto scavalcando le lentezze burocratiche propinate da alcune opposizioni consiliari .

-Ads-

Durante il Consiglio Comunale del 07 Marzo 2013, dunque pubblicamente, ho anticipato che l’Amministrazione, essendosi solertemente interessata al problema, aveva trovato una possibile soluzione, avrebbe cioè autorizzato un’ Associazione senza fini di lucro, sottoscrittrice di un accordo con la proprietà (contratto d’uso, comodato, locazione…), alla gestione dell’area, dando una risposta concreta all’intera cittadinanza ed ai commercianti.

Proprio questi ultimi avrebbero dovuto costituire tra loro l’ Associazione di strada ad hoc per la gestione dei servizi comuni fruibili dai commercianti, inclusa l’area di sosta. Lo stesso ragionamento è stato praticato dalla pro-loco (anch’essa Associazione senza scopo di lucro), ma non mi sono noti i motivi che hanno determinato un’inversione di rotte nella posizione dell’Amministrazione Comunale.   Alfonso Scoppa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here