Microcredito, nomine per la gestione dello sportello

0

Il nascente punto informativo per il microcredito potrà avvalersi di due addetti entrambi già in servizio alComune. Si tratta di Vincenzo Ferraioli, a capo del settore urbanistica e territorio, e di Mario Testa, operante presso lo sportello unico attività produttive. Assume concretezza quindi il progetto dell’Ente Nazionale Microcredito per favorire l’autoimpiego.

I due dipendenti dovranno partecipare ad una serie di attività formative per poi fornire in merito delucidazione agli interessati. Le attività riguarderanno diverse materie: orientamento al lavoro autonomo e imprenditoriale, programmi e iniziative di microcredito attive sul territorio, incentivi all’autoimpiego.

-Ads-

I costi riguardanti la formazione dei due referenti organizzati, anche in modalità seminariale e la spesa per eventuali spostamenti, vitto e alloggio saranno a carico dell’ENM e non dell’amministrazione.

Il Comuneha aderito ad un bando specifico con l’idea di «progettare e realizzare un modello di intervento finalizzato ad implementare un’azione strutturata capace di creare una rete di sportelli territoriali per l’erogazione di servizi informativi, di orientamento e accompagnamento alla conoscenza e alla fruizione dello strumento microcredito».

L’autoimpiego e la microimprenditorialità, due strumenti per favorire l’occupabilità di coloro che sono privi di una occupazione. In particolare giovani, over cinquanta, percettori di ammortizzatori sociali, donne, immigrati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here