Buoni lavoro per i disoccupati, l’iniziativa del consigliere Scoppa

0

Opportunità di lavoro presso il Comune: il sindaco Pasquale Mauri e l’assessore alle politiche sociali Annamaria Russo emanano un avviso per l’acquisizione della disponibilità a svolgere lavoro di natura occasionale con pagamento mediante buoni lavoro. Al via, quindi, le procedure per la formazione di un nuovo elenco di cittadini da poter utilizzare, tramite lavoro occasionale di tipo accessorio, per lavori di emergenza, di giardinaggio, di pulizia e manutenzione di edifici, strade, monumenti, parchi, ed attività di supporto all’organizzazione di manifestazioni sportive, culturali e di solidarietà.

Gli interessati possono presentare la domanda entro le 12 del 15 marzo, presso gli uffici dei servizi sociali in via Cristoforo Colombo. Per le prestazioni verranno erogati voucher del valore di venti euro per ogni tre ore di lavoro. Potranno fare richiesta i cittadini residenti ad Angri da almeno due anni in presenze di alcune specifiche condizioni, tra cui: disoccupazione, mobilità, cassa integrazione, pensionati. Potranno fare richiesta anche gli studenti con meno di venticinque anni per lavori da effettuare il sabato, la domenica e nei periodi di vacanza.

-Ads-

«I buoni lavoro, o voucher, – spiega il consigliere promotore Alfonso Scoppa- rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro, committenti, possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro accessorio, cioè quelle prestazioni di lavoro svolte al di fuori di un normale contratto di lavoro in modo discontinuo e saltuario. Il compenso è esente da ogni imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupato o inoccupato. È cumulabile con i trattamenti pensionistici, secondo la normativa vigente ed è riconosciuto ai fini pensionistici. Il committente può beneficiare di prestazioni nella completa legalità, con copertura assicurativa inail in caso di eventuali incidenti sul lavoro, e senza dover stipulare alcun tipo di contratto». In un contesto di crisi economica generalizzata iniziative di questo tipo trovano un positivo accoglimento. Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here