Assistenza sospesa, Russo: “colpa della Regione”

0

Continua a far discutere la problematica sospensione del servizio di assistenza domiciliare integrata, sul territorio angrese, rivolto alle persone affette da gravi deficit mentali e fisici.

L’amministrazione comunale, purtroppo, ha avuto il compito comunicare alle famiglie l’interruzione del servizio, a causa del mancato trasferimento di fondi da parte della Regione Campania.

-Ads-

Tuttavia molti cittadini sono infuriati, e, indipendentemente dalle motivazioni, chiedono a gran voce la riattivazione dell’importantissimo servizio. Sul punto ha fatto chiarezza l’assessore comunale alle politiche sociali, familiari, giovanili e pari opportunità Annamari Russo.

“In questi giorni, purtroppo, è stato interrotto il servizio di assistenza domiciliare integrato, -dice Russo- in quanto il piano di zona ha comunicato a tutti i comuni dell’ambito, che la Regione non aveva finanziato le Asl, per l’erogazione del citato servizio. Quindi è bene che i cittadini sappiano che la sospensione del servizio dipende dalla mancanza dei fondi erogati dalla Regione all’Asl. Per cui, a differenza del servizio di assistenza domiciliare anziani, e del servizio domiciliare disabili, il servizio di assistenza domiciliare integrato è un servizio che dipende dalle Asl, e non dal Comune di Angri, dunque, la sua sospensione fa riferita a problematiche di carattere procedimentale e contributivo delle Asl.”

Si auspica, ovviamente, una rapida risoluzione della questione, che tocca da vicino fasce sensibili della popolazione. Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here