L’Udc replica al Pdl sulla vicenda “parentopoli”

0

In merito al comunicato del PDL circa la vicenda Soget-figlio del sindaco che dire? Rimasti frastornati dal nostro convegno di domenica scorsa, , dai risultati raggiunti dall'amministrazione e, soprattutto, avendo realizzato che quelli che saranno raggiunti a breve, rischiano di essere eclatanti, non trovano di meglio che tentare di suscitare la solita tempesta in un bicchier d'acqua! Vogliono sapere la verità; il sindaco gliela dice e a loro non va bene!

E' grave il fatto che ritengano "che vada prestata attenzione anche alle altre voci di corridoio, secondo le quali il figlio del sindaco è stato assunto a tempo indeterminato proprio dalla So.ge.t." e che hanno già sentenziato che il dott Roberto Mauri intrattiene rapporto di lavoro con la So.ge.t., mentre prima aspettavano la "prova documentale". Ben più grave è che il nodo politico amministrativo della So ge.t. non lo abbiano mai voluto affrontare. Ed il nodo è questo: ad Angri la TARSU è la tassa più evasa (più del 40%) ed elusa in assoluto, e poiché il ricavato di questa tassa deve coprire il 100% del costo del servizio rifiuti, va da sé che chi è onesto e paga, paga anche per gli altri. Non un fiato sui 4 accertamenti più grandi (Gruppo AR, Doria e FeGer).

-Ads-

Se queste ditte concordassero per la metà si potrebbe realisticamente avere (bastano soltanto questi) una cospicua riduzione della TARSU per le famiglie. Dimenticano, come tutti hanno dimenticato grazie al fatto che il servizio sta funzionando e bene, che l'emergenza rifiuti è ancora in corso in Campania. La filiera a valle della raccolta è praticamente inestistente; non ci sono siti di stoccaggio, discariche, termovalorizzatori. Ogni comune ha dovuto escogitare un modo per smaltire i rifiuti. Su tutto questo, non una proposta, non un'alternativa, eppure si sono proposti per governare questa città. Come, mi chiedo; in che modo. Ce lo facciano sapere: ci facciano sapere cosa avrebbero fatto realisticamente per non farci perdere il 2006 o il 2007. Invece la loro strategia è chiara: mandare a casa il sindaco, a qualunque posto. Usando qualunque mezzo. Continuando in tal modo, non ci sono prospettive per la politica ad Angri. Purtroppo. R. Alfano UDC Angri"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here