Troiano (Sel): “il sindaco ci attacca ma non risponde ai quesiti”

0

“I cittadini sono stanchi di pagare continuamente senza avere dei servizi efficienti da parte dell’amministrazione comunale”. L’incipit della conferenza stampa convocata dal gruppo Sinistra Ecologia e Libertà, non ha lasciato adito ad interpretazioni e confermato le tesi sostenute dal raggruppamento di centro sinistra nel recente manifesto fatto affiggere in città.

“Prendiamo atto della replica del primo cittadino – afferma Gianni Troiano – ma restiamo ancora in attesa di risposte circa i quesiti posti al governatore della città che nella nota stampa ha evitato di rispondere alle nostre domande”.

-Ads-

L’azione di SeL e Idv ha scosso l’opinione pubblica cittadina e sollecitato la maggioranza politica che governa la città a fare un’attenta analisi sui primi diciotto mesi di attività.

“La maggioranza che guida la nostra comunità – ha spiegato Troiano – all’atto della presentazione delle liste ha presentato un programma che non ha ancora attuato, in questa fase tutto si sta facendo tranne che porre in essere quello che è stato scritto”.

E intanto, i vertici di Sinistra Ecologia e Libertà hanno fugato ogni dubbio circa alcuni passaggi contenuti nella missiva griffata dal sindaco doriano.

“Il sindaco afferma che avevamo accordi con lui – continua Troiano – ma forse confonde il rispetto per il ruolo istituzionale che ricopre con altre situazioni, noi siamo stati eletti come forza d’opposizione e restiamo tale assumendo un ruolo di controllo e voglio rimarcare al sindaco che la nostra compagine è degnamente rappresentata nel civico consesso locale con due consiglieri, Recussi e Ferraioli, eletti dalla coalizione”.

Troiano si sofferma anche sulla presenza di esponenti della sinistra alla guida di enti. “Il sindaco forse è distratto e non si è accorto che abbiamo nostri esponenti che sono al vertice di Regioni (Vendola n.d.r) e di varie amministrazioni provinciali e locali”.

Nel mirino delle forze di opposizione le vicende legate alla Soget e alla mensa scolastica. “Avremmo preferito che il sindaco ci avesse fornito spiegazioni in merito ai quesiti evidenziati e non lanciato sterili attacchi”.

Sulla stizzita e inadeguata risposta del primo cittadino è intervenuto il responsabile cittadino di Sinistra Ecologia e Libertà, Christian De Vivo.

“Ho ricevuto una telefonata dal sindaco e posso garantirvi che i toni usati e le frasi espresse erano in netta contrapposizione con quanto contenuto nel comunicato, a questo punto mi pare evidente che ci sia un problema di comunicazione tra il primo cittadino e il suo l’ufficio stampa”. Non è passata inosservata la mancanza del partito democratico che ha deciso di non aderire all’iniziativa promossa dalla coalizione alimentando nell’opinione pubblica i sospetti circa una latente connivenza con il governo cittadino. (foto: Saverio Orlando)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here