L’ex dirigente Gerardo La Mura porta l’Ente in tribunale

0

Un brutta tegola su Palazzo di Cittá. L’ex dirigente del settore economico dell’Ente Gerardo La Mura ha deciso di fare causa al Comune, chiedendo anche un indennizzo sia per i danni patrimoniali, che non patrimoniali subiti. Un contenzioso frutto della scelta del primo cittadino Pasquale Mauri di rimuovere anzitempo, lo scorso mese di aprile, l’ex ragioniere capo. 

Sotto accusa è finito il decreto sindacale n. 57 dello scorso tredici aprile, ritenuto illegittimo. L’incarico di La Mura non sarebbe cioè giunto alla naturale scadenza fissata per la fine del mese di giugno così come stabilito con un precedente decreto dallo stesso primo cittadino. 

-Ads-

Un trattamento, invece, riservato agli altri dirigenti. Una epurazione che potrebbe costare cara alle casse dell’Ente se il tribunale dovesse dare ragione all’ex ragioniere capo.

La Mura, subentrato a Giuseppe Bonino, è stato sostituito da Costantino Sessa esterno alla pianta organica e titolare di un contratto part time visto che è in servizio anche presso il comune di Sant’Egidio. Una scelta caldeggiata dal sindaco. Non chiare le motivazioni che avrebbero spinto alla sostituzione di La Mura da anni in servizio.

Considerato il poco tempo a disposizione in cui ha operato sarebbe da escludere che la sua rimozione sia stata dovuta al mancato raggiungimento degli obiettivi assegnati, oppure ad errori tali da giustificare la revoca dell’incarico. 

Altre, quindi, le ragioni che avrebbero spinto Mauri ad allontanare da quel posto il dirigente. Ora, quella decisione potrebbe ritorcersi contro il Comune. La Mura ha deciso, infatti, di perorare le proprie ragioni attivando le procedure legali per una causa di lavoro.

L’ex dirigente ha chiesto che il Municipio venga condannato alla corresponsione dell’indennitá di posizione e di risultato, al risarcimento del danno professionale, al danno di immagine ed a quelli morali ed esistenziali. Un muro contro muro dagli esiti incerti. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here