Città di Angri sconfitto ad Agropoli (3-0). Terzo ko consecutivo

0

Agropoli: Muro, Landolfi, Mari, Manzo (dal 46´ s.t. Crisci), Abate, Mollo, Bencardino, Agata, Di Giacomo (dal 44´ s.t. De Marchi), Margiotta (dal 18´ s.t. Sileno), Montano. A disposizione: Manfellotto, Cuozzo, Malandrino, Procida. Allenatore: Tudisco

Città di Angri: Inserra, De Mariniis, Mainardi, De Falco (dal 46´ s.t. Del Sorbo), Parlato, Falcane M., Agresta (dal 15´ s.t. De Sio), Giordano, Stanzione, Falcone R., Grieco. A disposizione: De Martino, Del Sorbo, D´Antonio, Nasti, Violante, Crisciuolo. Allenatore: De Virgilio

-Ads-

Arbitro: Borriello di Torre del Greco.  Ammoniti: Montano. De Falco, Parlato, De Sio Note: presenti circa 500 spettatori.

L´Agropoli del presidente Cerruti è inarrestabile e vince anche nella terza giornata di campionato contro l´Angri, costretta a recitare al “Guariglia” il ruolo di vittima sacrificale. Mister Tudisco conferma per 10/11 la squadra vittoriosa a Castellammare, ad eccezione di Crisci a cui viene preferito il neoacquisto Manzo, schierato sulla linea mediana. Panchina per l´ultimo arrivato Manfellotto, portiere scuola Avellino.

I primi 45´ non offrono grandi emozioni anche se l´Agropoli ha il predominio tattico e padroneggia nel possesso palla fallendo anche una buona occasione con Margiotta all´11´. L´attaccante agropolese si fa perdonare dieci minuti più tardi superando con freddezza il portiere in uscita. La rete galvanizza i delfini che continuano ad attaccare senza però concretizzare le molte occasioni create.

L´Angri invece è poca cosa e la sua unica occasione da gol nel corso della gara la trova con Stanzione che al 27´ calcia alto dal limite dell´area.

I delfini invece sbagliano prima con Margiotta al 28´ su cross di Agata e poi al 33´ con Di Giacomo, ancora imbeccato dal fantasista napoletano. Il primo tempo si conclude dunque sul risultato di 1 a 0 per i delfini. Nel secondo tempo mister Tudisco lascia negli spogliatoi Manzo, ancora in non perfette condizioni, e manda in campo il giovane Crisci.

La scelta si rivela subito azzeccata tanto che appena cinque minuti dopo il laterale agropolese trova il 2 a 0 imbeccato da Margiotta che lo lancia a rete permettendo al numero 17 bianco-azzurro di freddare Inserra.

Nei restanti quaranta minuti l´Agropoli è padrona del campo e fallisce alcune ghiotte occasioni: al 12´ con Agata che a tu per tu con il portiere si allunga troppo il pallone e permette ad Inserra di recuperare la sfera e al 28´ con Bencardino che fallisce di testa da pochi passi su cross dell´inarrestabile Crisci.

Il gol del 3 a 0 però non tarda ad arrivare e al 37´ è Di Giacomo a finire sul tabellino dei marcatori superando Inserra con un colpo di testa in tuffo su preciso assist di Sileno, subentrato dalla panchina a Margiotta e apparso subito in forma smagliante. Tre a zero è dunque il punteggio finale, risultato meritato per i delfini che in campo hanno mostrato tutta la loro superiorità anche se l´Angri visto al “Guariglia” era una squadra più che abbordabile. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here