“Angri 2012”, viaggio nel passato in 365 giorni

0

“Entra nella storia” è lo slogan adottato per promuovere una originale iniziativa editoriale destinata a lasciare il segno. Il progetto di cui parliamo è proposto da “Edizioni 150” di Tiziana Chiavazzo, che si avvale della collaborazione di Peppe Rispoli e, in particolare, del suo fornitissimo archivio fotografico.

Di cosa si tratta? Di un volume di circa 400 pagine, definibile in maniera riduttiva “Agenda-almanacco” (così recita il titolo). In realtà “Angri 2012” non è solo un’agenda, ma è un vero e proprio racconto per immagini di ciò che è stata Angri nel suo passato più prossimo.

-Ads-

Scorrendo le pagine del volume, l’editore promette di farci vivere l’emozione di un lungo e coinvolgente viaggio in quella che fu la città dei nostri nonni e dei nostri genitori, ma anche, per tantissimi giovani angresi, il luogo della loro più recente adolescenza. “Angri 2012” è, insomma, un grande contenitore di immagini, ordinate in maniera tematica: gli eventi, i luoghi, i personaggi, la politica, lo sport, le fabbriche, la protesta operaia e quella degli studenti, le feste, la gente.

Una foto per ciascuno dei 365 giorni del 2012, per evocare e far vivere (o “rivivere”, per chi ha gli anni giusti), un po’ con la fantasia e un po’ con il ricordo, quello spazio temporale che va dalla fine dell’800 ai primissimi anni del 2000.

«Prevediamo una capillare distribuzione degli 8000 volumi che andremo a stampare nel prossi-mo mese di novembre – dice Tiziana Chiavazzo – sia attraverso il circuito delle edicole e delle li-brerie, che la vendita porta a porta. “Angri 2012”, infatti, avrà un prezzo di copertina di circa 7 euro, ma la vera copertura finanziaria la stanno offrendo gli inserzionisti che hanno risposto con sorprendente entusiasmo e partecipazione all’iniziativa.

A tutt’oggi, le imprese commerciali e artigianali, gli industriali e i professionisti angresi che hanno scelto di stare “dentro” l’Agenda con il proprio nome hanno già abbondantemente coperto i 2 terzi degli spazi disponibili. Stiamo anche valutando la possibilità di abbinare al volume un DVD contenente tutte le immagini pubblicate che, preannunciamo, saranno messe in mostra a dicembre (quando presenteremo al pubblico l’Agenda) grazie alla collaborazione di “Officina delle Idee”. Voglio infine precisare – conclude l’editore – che una percentuale del ricavato verrà devoluta a sostegno di attività di volontariato come “La Locanda del Gigante” di Carlo Petrella (centro di recupero dalle tossicodipendenze, ndr) e la Onlus di Pasquale Coppola “Trame Africane”».

Chi fosse interessato a ricevere ulteriori informazioni su questa iniziativa, può telefonare al n. 331 7575265 (Tiziana) oppure può scrivere una mail all’indirizzo: edizioni150@gmail.com A.L.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here