Infezione da pulci, cinque persone finiscono all’ospedale

0

Cinque persone in ospedale per punture di pulci: l’infestazione si è registrata nella zona di Fondo Caiazzo, dove gli insetti sono stati scoperti in casa e in cortile da una famiglia che ha rimediato i segni su gambe e braccia.  L’episodio è accaduto qualche giorno fa, quando i cinque pazienti, tre bambini e due adulti, sono stati visitati e refertati all’ospedale di Pagani e poi dimessi con una cura ad hoc, mentre l’Asl provvedeva quasi istantaneamente ad una disinfestazione della zona.

Sul documento ospedaliero, redatto dal personale sanitario, c’è scritto "dermatite da puntura di insetto (pediculosi)". Purtroppo, nonostante la diffusa profilassi scattata d’urgenza, dopo pochi giorni gli insetti sono ricomparsi, con una nuova ulteriore richiesta formalizzata con massima urgenza agli uffici sanitari locali, ancora una volta per risolvere l’increscioso problema. 

-Ads-

In questa circostanza sarebbe stato chiesto anche un incontro con il primo cittadino Pasquale Mauri, per richiamare l’attenzione sulle gravi carenze di un’area che da anni versa in uno stato di abbandono e sporcizia, in perenne attesa di una radicale bonifica. Quel rione, sorto dopo il terremoto dell’80, popoloso e privo dei servizi essenziali, ospita i prefabbricati destinati ai terremotati, con una vistosa discarica a cielo aperto piena di rifiuti di ogni genere.

Sul caso qualche mese fa fu presentata una denuncia documentata delle guardie ambientali del Wwf all’attenzione dell’amministrazione comunale, rimasta parzialmente inevasa fino all’ultimo incredibile episodio. 

Dopo alcune azioni di pulizia sommaria dei suoli, con successiva recinzione, giace in agenda la demolizione della fatiscente struttura con successiva bonifica definitiva.

Dopo la pulizia e lo smaltimento di tutto il materiale di risulta proveniente dalla demolizione, e l’eliminazione di tutti i materiali abusivamente depositati nell’area di pertinenza, gli abitanti della zona dovranno ottenere finalmente l’assegnazione di 48 alloggi Iacp giá costruiti e quasi pronti per essere consegnati, oltre all’ultimazione attesa da anni dei 139 alloggi finanziati dalla Regione di Bassolino. 

Fondo Caiazzo, zona stadio, resta in piedi con abitanti e prefabbricati: ora ci sono anche le pulci, ospiti indesiderati che hanno proliferato nel degrado di una situazione igienico-sanitaria critica.   Alfonso T. Guerritore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here