Puc, pronto l’ufficio per la redazione

0

Per il nuovo prg l’amministrazione comunale ha previsto la costituzione di un Ufficio di Piano interno all’Ente e la nomina di diversi tecnici esterni. L’obiettivo è la redazione del nuovo piano urbanistico comunale. L’assessorato al ramo è retto da Savino Giordano. Oltre alla consulta composta da cittadini ed esponenti del mondo delle associazioni e delle professioni, ci sará presto ancora un altro soggetto.

Proprio l’organo consultivo, presieduto da Christian De Vivo ha di recente depositato una propria relazione in merito. Una documentazione che non ha alcun valore vincolante per le future scelte che verranno adottate, ma che indica le prioritá sui cui intervenire.

-Ads-

Uno studio che evidenzia alcune criticitá cittadine irrisolte da anni fornendo suggerimenti sulle cose da fare. A proporre, invece, l’Ufficio di piano è stato il capo settore urbanistica Vincenzo Ferraioli. Dall’atto si è anche appreso che il Comune si dovrá dotare di un consulente scientifico.

La costituzione di un’altra specifica struttura è finalizzata alla «predisposizione degli atti di attuazione delle aree trasformabili e della programmazione triennale delle opere». L’ufficio avrá sede all’interno del palazzo municipale e, a quanto pare, sará la vera cabina di regia per la redazione del nuovo piano regolatore.

E’ riportato, infatti, che «l’amministrazione intende istituire l’ufficio di piano all’interno della struttura comunale, tramite il ricorso delle professionalitá interne all’UOC promozione, sviluppo e gestione territoriale e l’attivazione delle opportune collaborazioni, consulenze o incarichi esterni con elevata o specifica professionalitá che supportino l’ufficio nella predisposizione degli elaborati e studi necessari». 

In sostanza, l’occasione servirá da strumento per incrementare ulteriormente la pianta organica dell’ufficio comunale preposto con il ricorso a soggetti esterni, attraverso incarichi retribuiti. L’ufficio di piano «avrá il compito di interfacciarsi con la consulta e con il consulente scientifico, di programmare e coordinare incontri con i soggetti suddetti nonché di redigere il Puc». Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here