Sede Polizia Stradale alla memoria dell’assistente Gerardo Manzo

0

Si è tenuta, ieri mattina la solenne cerimonia della intitolazione della sede della sottosezione Polizia Stradale di Angri alla memoria dell’assistente della Polizia di Stato Manzo Gerardo. Hanno accolto l’invito il Prefetto e il Questore della Provincia di Salerno, le forze armate italiane, autorità ed alte cariche politiche, civili, militari e religiose, funzionari, ispettori, sovraintendenti, assistenti ed agenti, personale delle forze armate e dei corpi armati dello Stato, personale dell’amministrazione civile dell’interno, e rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Presenti alla emozionante cerimonia anche l’assessore provinciale Antonio Squillante, delegato dal Presidente Cirielli, il sindaco di Angri Pasquale Mauri, e il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino Nunzio Carpentieri.

La signora Anna Rubino, vedova di Gerardo Manzo, le figlie Anna e Stefania, insieme al dirigente del Compartimento della Polizia stradale Giuseppe Salomone, e al Prefetto della Provincia di Salerno Sabatino Marchione, hanno scoperto la targa d’intitolazione della sottosezione di Angri, benedetta dal Vescovo della Diocesi Nocera-Sarno Monsignor Giuseppe Giudice. Il primo Aprile 1990 Gerardo Manzo, vittima del dovere e medaglia d’Oro al servizio civile, impegnato in una delicata operazione di inseguimento di un autoveicolo con a bordo soggetti criminali autori di reato, sull’Autostrada A 3 Napoli-Salerno, a seguito di un funesto impatto, decedeva a soli trentasei anni, lasciando la moglie e due figlie di tenera età. Il locale reparto, attualmente guidato dal sostituto Commissario Elio Manna, nasce nel 1969 con il compito specifico di vigilare l’importante e pericolosa arteria A3 nel tratto Napoli- Pompei- Salerno. Ad oggi si può ben affermare che l’azione svolta dalla sottosezione di Angri ha consentito una riduzione di oltre il 31% della mortalità autostradale.

-Ads-

“All’esempio di Gerardo Manzo, eroe dei nostri tempi, – afferma il dottore Giuseppe Salomone, dirigente superiore e dirigente per il compartimento della Polizia Stradale per la Campania e il Molise- e di tutti i caduti della Polizia di Stato, invito il comandante ed il personale tutto di questo reparto ad uniformare il proprio servizio. Il Signor Capo della Polizia ha voluto intitolare la sottosezione di Angri alla memoria di Gerardo Manzo, quale giustissima attestazione verso l’operato di un giovane professionista che per il servizio ha offerto la propria vita.” “Mi impegno a far conoscere nelle scuole di Angri – dichiara Pasquale Mauri- la commovente storia del giovane assistente di polizia Gerardo Manzo, affinché il suo esempio sproni le giovani generazioni all’amor patrio ed al rispetto delle istituzioni.” maria paola iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here