Sportlandia incontra Stracittà

0

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2011, rispettivamente in villa Comunale e in piazza Doria ad Angri, si svolgerà la 1° edizione di “SPORTLANDIA INCONTRA STRACITTA’, nuova accoppiata di eventi organizzati dalla nota Associazione sportiva angrese “Ecstra”. In realtà la formula è nuova, la riproposizione cioè, in due giorni consecutivi, di due eventi che hanno reso noto il nome di Ecstra ben oltre i confini locali. Alla ormai famosissima Stracittà, corsa non competitiva giunta alla ottava edizione, si unisce la freschezza di una “new entry”, Sportlandia, giornata di sport, spettacolo e divertimento, che si candida a diventare un nuovo punto di riferimento nel panorama degli eventi angresi.

La nuova kermesse firmata Ecstra, la cui partecipazione come concorrenti è gratuita agli iscritti a Sportlandia 2010, seguirà un intenso programma, che, dalle ore 16 di sabato, vedrà avvicendarsi, nella Villa Comunale di Angri, bambini e adulti, giovani e meno giovani, in attività motorie, giochi e sport come il basket o lo street soccer. Non mancherà l’animazione, per l’intrattenimento dei più piccoli, e lo spettacolo per i più grandi, con esibizioni e spettacoli di danza, body building e musica. A concludere la giornata, la premiazione degli atleti, l’estrazione dei premi messi in palio dagli sponsor e del premio “Lotteria Stracittà”.

-Ads-

Domenica 1 maggio, invece, è di scena la maratona non competitiva più famosa dell’agro nocerino-sarnese. La tradizionale corsa a passo libero organizzata dall’associazione sportiva ECSTRA vedrà la partecipazione di circa 1300 persone di tutte le età, ognuno fornito di cappellino e t-shirt ufficiali della manifestazione, “sfidarsi” nel percorso cittadino di circa 3 km, con partenza e ritorno in Piazza Doria, per una giornata di colori, spettacolo ed animazione. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 9:30, ma già mezz’ora prima piazza Doria sarà invasa da clown, giocolieri, personaggi Disney e squadre di animazione, che allieteranno, come nelle passate edizioni, le centinaia di partecipanti e semplici cittadini. Tutti rispettosi dei valori che Ecstra ha dato a questa manifestazione: intendere lo sport non in maniera competitiva, ma come veicolo di amicizia, divertimento e rispetto per gli altri. Niente di cui stupirsi, se si conosce un po’ di storia dell’associazione angrese, divenuta nel tempo sinonimo di cultura sportiva, sano intrattenimento e partecipazione di massa.

A decretare la popolarità di questa associazione, i grandi successi di “Stracittà” (7 edizioni e migliaia di partecipanti ogni anno), “Giochi senza Costiera” (nella quale, per la prima volta nella storia angrese, la spiaggia “arriva nel centro cittadino” per beach soccer e beach games vari), “Street Soccer” (con la partecipazione di vari calciatori della serie A di calcio) ed eventi minori come i campi estivi “Estate ad Angri”.

La reputazione di cui gode l’ASD Ecstra, che vale come una garanzia per la riuscita anche di questa prossima manifestazione, oltre che nei fatti risiede negli ideali che ne animano l’azione: la promozione dello sport “pulito”, il rispetto del divertimento “sano”, l’attenzione alla crescita umana e sociale del nostro paese e dei suoi abitanti, in particolare dei più piccoli. Ideali che ritroviamo nella presentazione ufficiale dell’evento, che di seguito riportiamo.

“La nostra associazione – dichiara il presidente di Ecstra, Giuseppe Carrotta, punta a promuovere nella nostra città un evento sportivo nuovo, inteso come giornate di sport, crescita sociale e divertimento allo stato puro. Nel nostro progetto verranno coinvolti centinaia di ragazzi del comune di Angri e di altri comuni limitrofi Quindi si punta a far diventare questo evento un appuntamento annuale atteso dai bambini, ragazzi e adulti di tutto il nostro comprensorio.

Un appuntamento quindi rivolto ai giovani e non solo. L’obiettivo – conclude Carrotta – è quello di dare un segnale positivo alla città dopo decenni bui attraverso l’organizzazione di eventi, che hanno come protagonisti in particolare i bambini,i giovani e gli adulti,da sempre considerati gli uni il futuro della nostra città e gli altri la fonte di principi e valori un po’ dimenticati dalle nuove generazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here