US Angri, Mauri “sindaco-presidente”?

7

Varone si è dimesso e l’Angri è ora nelle mani del Sindaco Pasquale Mauri che nelle prossime ore potrebbe diventare il “sindaco-presidente” e assumersi l’incarico di portare a termine il campionato dell’Angri. Il polverone di polemiche sollevato dalla chiusura dello stadio Novi ha avuto serie ripercussioni sull’economia della squadra e prodotto le dimissioni di Varone arrivate dopo la partita con il Fortis Murgia.

Il destino dell’Angri ora è tutto nelle mani del “sindaco-presidente” che dovrà assumersi l’onere di garantire, almeno in parte, la copertura finanziaria della stagione sportiva in corso. Da escludere totalmente, vista la penosa situazione economica dell’Ente, la possibilità di far confluire nelle casse societarie denaro pubblico, il primo cittadino dovrà convogliare fondi provenienti da quel gruppo di imprenditori che Mauri ha sempre manifestato di portare in dote a Varone. Chiaro il commento del governatore cittadino che già prima delle dimissioni di Varone aveva annunciato via web la sua disponibilità a risolvere la situazione qualora Varone si fosse fatto da parte.

“In ordine a nuove iniziative – commenta il sindaco dell’udc – l’amministrazione Mauri è in grado di affrontarle e se è possibile di risolverle, siamo disponibili a risolvere la situazione”. Chiaro il messaggio lanciato alla città e alla tifoseria che potranno continuare a dormire sonni tranquilli! La nuova gestione societaria del “sindaco-presidente” ha già sortito gli effetti sperati poiché oggi pomeriggio le porte del Novi saranno spalancate e il rettangolo di gioco ospiterà la seduta di allenamento dell’Angri. Così come accaduto a Nocera Superiore con il sindaco, Gaetano Montalbano, anche Angri oggi potrà avere un sindaco che oltre a governare la città avrà l’onore di essere il massimo dirigente della squadra di calcio.

E magari chissà che un giorno l'ingegnoso primo cittadino non possa fare coppia con Majella sfoggiando la sua “camiceta” numero nove, d’altronde con la scaltrezza che ha dimostrato di avere in campo politico-amministrativo potrebbe anche inserirsi nell’Olimpo dei cannonieri…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here