Commercianti-Enel, continua il braccio di ferro

0

Ieri erano previsti i lavori su Corso Italia e su buona parte delle traverse che sono collegate a Corso Italia. Occorre evidenziare che si tratta di interventi straordinari che l’Enel sta facendo sul territorio a macchia di leopardo, in quanto ci sono delle zone di Angri che sono interessate alla sostituzione di cabine ed alla risoluzione problemi tecnici. Ieri mattina secondo quanto affermato da Aldo Severino “secondo un manifestino, che è stato affisso dall’Enel, per circa sette – otto ore, dalle 9:00 del mattino fino alle 16:00 del pomeriggio doveva essere staccata l’energia elettrica in questa zona”.

Il Presidente della Confesercenti Angri spiega che solo per un caso fortuito, siccome questo intervento non si è potuto fare, non è stata staccata la corrente elettrica. “In realtà la sostituzione di questa cabina – continua Aldo Severino – non è potuta avvenire per dei problemi tecnici dell’Enel. In pratica questa cabina non poteva essere spostata ed installata nella zona esistente, quindi dovranno tornare sul territorio. Nel momento in cui ci sarà questo ritorno, noi come Confesercenti locali chiediamo di concertare quest’incontro.”

In buona sostanza dalle parole di Severino si evince l’intento di accordarsi sui modi e sui tempi della realizzazione dell’intervento di cui si tratta. Inoltre Aldo Severino, in qualità di Presidente della Confesercenti di Angri, il 21 Giugno si è fatto portavoce degli interessi dei cittadini angresi commercianti e non, inviando un esposto relativo all’interruzione della fornitura dell’energia elettrica predisposto per ieri 22 Giugno con allegata richiesta della sospensione della manutenzione straordinaria prevista per la città di Angri e della possibilità di concordare il calendario.

In realtà il problema non riguarda solo ieri e solo Corso Italia, per cui la Confesercenti Angri con la seguente lettera intende creare un precedente, nonché iniziare una buona prassi di concertazione, in modo da poter ridurre al minimo le difficoltà dei cittadini sull’intero territorio. Ai destinatari Enel Spa, Direzione Regionale Settore Manutenzioni Straordinarie, Amministrazione comunale di Angri (Pasquale Mauri), Assessore alle attività produttive (Giacomo Sorrentino), Carabinieri di Angri (Egidio Valcaccia), Polizia Municipale (Rosario Cascone) è stata, in sostanza, inoltrata dal Presedente della Confesercenti Angri la seguente “Con un volantino affisso, l’Enel ha comunicato a cittadini e commercianti che provvederà domani martedì 22 giugno ad una manutenzione straordinaria in molte arterie della città. Si richiede di sospendere ad horas tale attività che prevede, stando al volantino, alla totale sospensione dell’energia elettrica per l’intera giornata.

Tale attività paralizzerebbe gli esercizi commerciali cittadini provocando un grave danno economico agli esercizi di vicinato oltre che a molte imprese insistenti sul territorio, oggetto della manutenzione. Si richiede pertanto di provvedere alla sospensione richiesta e determinare un calendario di interventi spalmati in più giornate al fine di evitare problematiche. Si richiede inoltre agli enti in indirizzo di vigilare ed intervenire qualora tale richiesta non fosse rispettata. Si diffida l’Enel dal procedere a tale manutenzione, se non prima di aver sentito le parti, compreso la nostra associazione di categoria, rappresentata dal presidente Aldo Severino di cui di seguito i dati e contatti. In attesa di sollecito riscontro, distinti saluti.” In seguito a questa lettera Aldo Severino afferma “aspetteremo qualche giorno prima provvedere ad un ulteriore sollecito per un eventuale concertazione sugli interventi da svolgere.”    Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here