Angri in festa per il Santo Patrono

0

La città doriana è in fermento per i festeggiamenti di San Giovanni Battista che cominceranno questa sera con la celebrazione della Santa messa. Il programma è suddiviso in due fasi quella religiosa e quella civile. Sabato, nel primo pomeriggio, la statua del Santo sarà trasferita nella parte a valle della città dove sarà accolta da centinaia di devoti che affolleranno via Orta Longa, sede storica per la celebrazione della messa in orario serale.

Domenica, il simulacro attraverserà il centro cittadino, la zona pedemontana e il popoloso quartiere Alfano con l’allestimento delle cosidette “batterie di fuoco” a salutare l’arrivo del santo patrono. Il rientro, con procesione da Corso Italia, è previsto per la tarda serata di domenica con la consueta benedizione che richiamerà migliaia di fedeli in piazza san giovanni. Il programma civile, partirà nella serata di giovedì con il concerto di musica napoletana in piazza doria dove si esibiranno Antonio Siano e Marilena Mirra, mentre sabato sera toccherà ad Espedito De Marino allietare la serata degli angresi. Spazio anche al tradizionale appuntamento con la musica classica in villa comunale.

Rispetto agli anni passati è prevista la presenza di sole due bande: il concerto bandistico della “Città di Angri”, diretta da Emanuela Ferrone aprirà la kermesse venerdì 25, mentre la chiusura sarà affidata alla banda di Conversano, diretta dal maestro Angelo Schirinzi. I festeggiamenti si concluderanno con il tradizionale spettacolo di fuochi pirotenici in programma al Castello Doria. Nel fine settimana è prevista una mostra permanente nella casa del cittadino in onore di san giovanni battista, l’appuntamento organizzato dall’associazione inagro prevede la presenza di storici e artisti locali per discutere della festa. Stasera alle ore 18:00, nella Casa del Cittadino di Piazza Doria, l’associazione “InAgro” aprirà con un’ aperitivo artistico, la tre giorni dedicata a San Giovanni Battista dal titolo “San Giovanni Ieri e Oggi”.

Pittori, scultori, scrittori, operatori video e foto, fumettisti e tutti coloro che avranno prodotto in arte il culto del Santo avranno la possibilità di mostrare i loro lavori nelle giornate a seguire del 25, 26 e 27 Giugno, in forma gratuita e solo con l’intento di dare corpo a quella che è un affezione viscerale per San Giovanni. Nella giornata di Giovedì infatti sarà possibile presentare un qualsiasi lavoro che abbia a tema la figura del Battista e per tutti gli altri giorni a seguire gli stessi lavori saranno esposti nella galleria appositamente attrezzata nella Casa del Cittadino per tutta la durata dei festeggiamenti in onore del Santo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here