Lavori Enel, monta la protesta dei commercianti

0

Aveva sollecitato la scorsa settimana l'Enel a ripensare alla scelta di sospendere la fornitura elettrica per domani martedi 22 giugno. La sospensione prevista per l'intera giornata per dare seguito ad una manutenzione straordinaria metterebbe sicuramente in serie difficoltà le aziende ed i negozi delle zone interessate, ma non ha ancora avuto risposta Aldo Severino, il presidente Confesercenti di Angri che stamattina ha protocollato al Comune ed ai carabinieri di Angri, un esposto denuncia per evitare quella manutenzione che se attuata e comunicata mediante un semplice volantino dai dipendenti dell'Enel lo scorso sabato, metterebbe in serie difficoltà i negozi dell'area del centro. "Ho inviato un esposto denuncia e ho richiamato l'amministrazione comunale a provvedere se non altro a trovare una mediazione, a rischio – comunica Severino – vi sono le attività di molte aree della città che non possono permettersi il lusso di chiudere in questo periodo che per noi è prefestivo considerando la vicina festa patronale.

I tempi sono già difficili e credo che l'Enel possa sicuramente un rimedio piuttosto che imporci una chiusura giornaliera, le manutenzioni potrebbero essere spostate di notte o alternate durante la giornata cosi da evitare problemi e proteste che sembrano giuste e che la nostra associazione di categoria sposa in pieno. "Mi auguro – ha concluso Severino – che dopo l'esposto e la richiesta inivata l'Enel possa ripensarci e garantire un diverso modo di avviare queste manutenzioni, che vanno concordate con le categorie e l'amministrazione prima di essere realizzate moto proprio e con la semplice affissione di volantini per le strade.

Una scelta univoca secondo l'associazione di categoria che non tiene conto delle esigenze di tante aziende che soprattutto in questo periodo contano di rimpinguare le magre casse dei propri esercizi commerciali. "E' scandaloso quanto mi ha dichiarato un dipendente del numero verde, dicendo che neanche un esposto pubblico potrà bloccare una manutenzione straordinaria- ha continuato laconico Severino. Intanto si mobilitano i commercianti che hanno elaborato un esposto che sarà inviato all'Enel, all'amministrazione comunale e alle forze dell'ordine: "Non vogliamo bloccare l'attività dell'Enel ma almeno concordare tempi e modalità di intervento differenti e magari spalmati durante la giornata cosi da consentirci di tenere aperte le nostre attività – ha continuato il vicepresidente Confesercenti Gerardo Di Dato.

La manutenzione dell'Enel riguarda molte strade del centro cittadino e sono previste diverse giornate di blocco totale della fornitura elettrica, a rischio inoltre ci sono molte aziende che necessitano della costante refrigerazione di alimenti – e che senza le dovute precauzioni rischiano il deperimento di generi alimentari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here