E’ festa-basket, l’Angri promosso in serie D!!!

2

Bluink Pozzuoli – A.S.D. Angri Pallacanestro 67 – 80 (15-16; 39-33; 48-47)

Bluink Pozzuoli: Testa 7, Carrichiello 4, Sicignano 2, Amazio 12, Saggiomo 4, Masi 1, Amodio 14, Tempesta 2, Poderico 13, Acquaviva 8. All. Serpico

-Ads-

A.S.D. Angri Pallacanestro: Raffaele Ruggiero 1, Giancarlo Izzo 8, Gennaro Ferraioli 14, Vincenzo Cicalese 19, Francesco La Mura 9, Vincenzo D’Ambrosio, Giuseppe Albanese 11, Alfonso Illustrazione 2, Massimo Caldieri 10, Antonio Pollioso 6. All. Mario Postiglione; Assistente Piervincenzo Costabile

Note: Arbitri Fabio Petrillo di Avellino e Gian Piero Petruzziello di Pratola Serra. Segnapunti: Ciro Compagnone di Pozzuoli, cronometrista Mirko Maestrini di Pozzuoli. Spettatori 150 circa con larga rappresentanza ospite.

Fantastica partita dell’ A.S.D. Angri Pallacanestro che, nonostante (l’ingiusta) espulsione del proprio coach, Mario Postiglione, ed un altro tecnico successivamente fischiato alla panchina, è riuscita ad espugnare il mitico Palablù di Monteruscello vincendo quindi la serie finale per 2-0 e venendo promossa in Serie D. (Da notare che, per conoscere le altre promosse in serie D, bisognerà attendere l’esito degli spareggi di tutte e 3 le altre finali).

E’ stata un’autentica impresa quella compiuta dagli uomini del Presidente Alfonso Campitiello; una squadra qualsiasi, infatti, si sarebbe potuta facilmente disunire di fronte ad una simile “avversità” ma capitan Ferraioli e compagni hanno saputo mantenere la calma nei momenti topici della gara dimostrando, ancora una volta, di essere un gruppo formidabile.

Spronati da coach Piervincenzo Costabile (che si è avvalso anche del prezioso aiuto dell’instancabile dirigente Cristian Limodio) all’inizio della terza frazione, gli angresi hanno poi saputo recuperare lo svantaggio ed infine, nell’ultimo quarto, grazie alle triple di Albanese, La Mura e Cicalese ed alla grande difesa di squadra hanno raggiunto anche i 10 punti di vantaggio ben amministrati nei minuti finali quando i locali hanno tentato il tutto per tutto per recuperare.

Al suono della sirena è esplosa incontenibile la gioia dei numerosi tifosi angresi presenti sugli spalti che hanno festosamente invaso il terreno di gioco. Un commosso Presidente dopo la gara ci ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Stasera abbiamo scritto una pagina storica per il basket angrese. Non ho parole per ringraziare tutti ma dico che Angri deve essere orgogliosa di avere una squadra capace di vincere 27 partite su 28.”

I festeggiamenti sono poi continuati tra squadra, dirigenti e tifosi fino a tardissima notte presso il Bar Ribò e nei prossimi gioni saranno organizzate varie manifestazioni per celebrare il ritorno, dopo molti anni, in serie D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here