• Oggi è: domenica, Marzo 24, 2019

Documentazione errata, venticinque operatori protestano per la mancata retribuzione

Luigi D'Antuono
Marzo08/ 2019

Protesta questa mattina dei 25 operatori del progetto Apu che da cinque mesi non percepiscono le indennità.
La documentazione che il Comune doveva inviare alla Regione Campania è risultata essere, per ben tre volte, sbagliata privando così i lavoratori della retribuzione.
“Poco prima di Natale abbiamo
avuto un anticipo sulla prima mensilità – commentano gli operatori – poi il vuoto assoluto, silenzio degli amministratori e ancora oggi non sappiamo come si può risolvere questo problema”.
L’indennità ammonta a 580 euro mensili, somme garantite da fondi stanziati dalla Regione Campania già nel marzo dello scorso anno.
“La responsabilità del mancato pagamento è dell’assessore alle politiche sociali D’Aniello e del caposettore Alfonso Toscano, sono loro che non hanno inviato la documentazione alla Regione nei termini e nei tempi stabiliti, è una vergogna!”, commentano i lavoratori.

Luigi D'Antuono
big banner