• Oggi è: martedì, novembre 13, 2018

L’opposizione incalza il sindaco : “danni a carico dei cittadini”

Luigi D'Antuono
ottobre22/ 2018

La città di Angri vive in uno stato di agonia e di abbandono totale, l’assenza di questa amministrazione rischia seriamente di compromettere la situazione economico-finanziaria, ambientale e sociale del nostro territorio.
Dopo più di tre anni dal suo insediamento, l’amministrazione Ferraioli ha mostrato di essere incapace di governare e di gestire i processi amministrativi. In particolare, risulta totalmente assente nelle politiche giovanili, sociali, del lavoro ed ambientali. Le scelte politiche ed amministrative del sindaco hanno evidenziato ulteriormente le sue incapacità, vedi l’affidamento a privati della gestione della pubblica illuminazione, che ha causato non pochi danni alle casse comunali ed evidenti disagi ai cittadini, spesso costretti e percorrere quotidianamente arterie principali del centro cittadino totalmente al buio. Non meno imbarazzo suscita la questione dell’assegnazione degli alloggi popolari, dove alcuni cittadini assegnatari, al momento, si vedono negare il loro diritto di avere una sistemazione degna del buon vivere civile. Altro tema scottante è quello che riguarda la questione sicurezza del nostro territorio con maggiore incidenza nelle zone periferiche della città, dove da anni quotidianamente si manifestano episodi tristissimi di furti rapine e violazione di domicilio, al quale nessuna misura è stata posta in essere da questo Sindaco, al punto tale da non sentire neanche una volta la sua voce a riguardo. In particolare, le fasce deboli del nostro territorio sono state totalmente abbandonate. Il centro anziani chiuso più volte ed infine commissariato a causa del mancato affidamento a terzi. Aperture di vani all’interno della struttura in maniera del tutto arbitraria. Soggiorni climatici, campi estivi, borse lavoro, nonni vigili e tanti altri servizi e attività sono state soppressi. Ed inoltre l’aumento delle rette per il trasporto scolastico, mensa scolastica e delle tariffe per l’utilizzo delle strutture sportive. Senza dimenticare le condizioni proibitive, per “quasi” tutte le associazioni sportive, previste nel bando per la gestione del campo sportivo comunale. Le conseguenze di queste mancate azioni, sono sotto gli occhi di tutti e rappresentano chiaramente il degrado e l’abbandono in cui versa la nostra amata città e il declino a cui essa è ormai destinata. Questo Sindaco o chi manovra dietro la sua ombra, non sta facendo altro che alimentare danni economici a carico dei cittadini, soprattutto verso i giovani di Angri che credono nei valori della legalità e nel rispetto delle regole, elementi fondanti per lo sviluppo del nostro territorio. Angri non merita questo.
I sottoscritti Consiglieri esprimono parere negativo per le motivazioni elencate.

I Consiglieri Comunali :
Giancarlo Palmiro D’Ambrosio
Domenico D’Auria
Gianluca Giordano
Ivan Lanzione
Pasquale Mauri
Alberto Milo
Annamaria Russo
Giacomo Sorrentino

Luigi D'Antuono
big banner